Dispacci dalla Silicon Valley #2: pancakes, quaderni nuovi e Rose Avenue

Finalmente ho un po’ di tempo per scrivere.
Sono in cucina, da sola. Dalla finestra di fianco a me si vede tutta la strada con le casine illuminate.
È proprio bello essere qui.

Questi giorni sono stati frenetici e bellissimi.
Sono stanchissima, sarebbe davvero il caso che io andassi a letto ora.
Però voglio ricordarmi ogni momento, non perdere nemmeno la più piccola e volatile di queste sensazioni.

La vita in Silicon Valley Continue reading

Dispacci dalla Silicon Valley #1: il primo impatto

Prima di arrivare qua mi ero immaginata tutto cento volte.
La casa, i miei compagni, Palo Alto, Stanford, tutto.
Ogni cosa l’avevo immaginata in tutti i modi possibili. Nella mia testa avevo creato cento mondi diversi e poi li avevo mescolati tra loro creandone altri mille.

Poi quando sono arrivata qua e il taxi mi ha lasciata davanti alla porta di casa il mio cervello si è svuotato. C’ero davvero. Non ero pronta.
Mi ero immaginata ogni cosa, ma non mi ero mai immaginata la sensazione di esserci veramente.
Era qualcosa di nuovo. E di fortissimo.

Vivere in Silicon Valley Continue reading

Partire è la più bella e coraggiosa delle azioni. Next stop: Silicon Valley!

Questo è il periodo dei sogni che si avverano.
Cerco di contenermi e non esplodere in balletti di gioia ogni cinque minuti, ma in compenso faccio coreografie in soggiorno – ma avevo già fatto coming out quiqui.

Ebbene sì, è reale.
Ho i mano i biglietti aerei, il contratto d’affitto, il visto.

A maggio andrò per un mese in Silicon Valley, a Menlo Park, in California.

Un mese in California
Continue reading