Da non perdere a San Francisco: i murales di Mission

I murales di Mission sono una delle cose più strabilianti che San Francisco vi possa regalare.

Hanno dentro tutto: la bellezza, la passione, la lotta, la dolcezza, la forza, la storia di questa città e dei popoli che la abitano.

Sono murales incredibili (e storie incredibili).
Alcuni fanno venire i brividi da quanto sono intensi.
Altri fanno venire i brividi da quanto sono belli.
Altri sono assurdi, altri sono arrabbiati.
Alcuni sono piedi d’amore, altri sono pieni di tristezza.

C’è un grande pezzo di San Francisco dentro questi murales e dentro Mission.
Non potrete ripartire senza essere stati qui, o non avrete tutti gli strumenti per comprendere questa città così complessa e splendida.

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco -Strada3

Ma a Mission bisogna andarci con la giusta preparazione e senza giudizi e pregiudizi.
Mission è il quartiere messicano di San Francisco: c’è un’energia unica e ci sono le migliori taquerie della città, ma è anche uno dei quartieri più poveri e tosti della città, con tanti homeless alle fermate della Bart e tante persone dipendenti da alcol o droghe per le sue strade.

Negli ultimi anni lo stanno riqualificando molto (soprattutto tra Valencia St e 18th St verso sud), ma storicamente è sempre stata una zona complessa, dove c’erano (e ci sono) tanti pensieri, tante frustrazioni, tante lotte da dipingere sui muri.

Questa piccola introduzione l’ho voluta fare in maniera che ci arriviate preparati e pieni di rispetto.
Non aspettatevi il quartierino fighetto con qualche immagine hipster sui muri.
Mission è un luogo che vibra, che ha tanto da raccontare, ma è anche un posto crudo in cui entrare in punta di piedi e con tanta, tantissima umiltà.
Essere messicani a San Francisco è difficile, significa fare sempre più fatica degli altri (di tutti gli altri) per raggiungere lo stesso risultato.

I murales di Mission a San Francisco - Infinita Ternura (2014) - Artist, Julia Nada - Location, Lucky St & 25th St, Mission

Infinita Ternura (2014) – Julia Nada – Lucky St & 25th St

Ora veniamo a noi: i murales.

Mission è piena di murales (ad oggi se ne contano oltre 500) lungo tutte le sue strade, la maggior parte però si concentrano a Clarion Alley e Balmy Alley.

In questo post vi farò vedere quelli che più mi hanno colpito durante una passeggiata di inizio marzo 2017.
Vi dico la data perché i murales sono sempre in “movimento”: da un anno all’altro si possono deteriorare o venire coperti e sostituiti o possono nascerne dei nuovi. Non è detto che i murales che io vi faccio vedere oggi ci siano ancora l’anno prossimo.

Murales di Mission - San Francisco

Se volete seguire un bell’itinerario a piedi di Mission potete trovalo in questo post: Il mio itinerario di 3 giorni a San Francisco (dopo un anno di vita qua) (in particolare l’itinerario di Mission lo trovate la mattina del Giorno 2).
Ci vogliono un paio d’ore a piedi per farlo tutto, ma merita senza alcun dubbio.

Se invece volete vedere tutti i murales di San Francisco dal vostro divano vi consiglio di andare a spulciare SF Mural Arts: un sito curatissimo con foto, informazioni e descrizioni dei murales della città divisi per quartieri. TOP.

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Naya Bihana A New Dawn (2002) - Artist Martin Travers1

Naya Bihana, A New Dawn (2002) – Martin Travers – Balmy Alley

I murales a Mission iniziano a comparire a Balmy Alley all’inizio degli anni ’70 per mano di Patricia Rodriquez e Graciela Carillo che fondano il gruppo di artiste Mujeres Muralistas (nel link spiegato da una delle fondatrici).
Il gruppo viene creato sulla scia del movimento messicano muralista di Diego Rivera, con una differenza fondamentale: le opere delle Mujeres Muralistas erano, sì, socio-politiche e profonde, ma sempre da un punto di vista femminile, non violento, riflessivo, positivo.

In una bellissima intervista Patricia Rodriguez, una delle fondatrici, racconta il perché:

“The statements that we made were very feminine and we got a lot of criticism because we weren’t doing soldiers with guns, weren’t doing revolutionary figures. We were painting women. Women in the marketplace, women breastfeeding, women doing art. People got really angry that we were doing that. ‘How could you do this when there’s so much going on?’ but we were saying that being a woman is a revolution in society.

Scusate, ma che potenza è?
Che messaggio meraviglioso custodiscono questi vicoli di Mission.
Lo riscrivo perché è un concetto talmente enorme che va pesato ancora.
‘How could you do this when there’s so much going on?’ but we were saying that

being a woman is a revolution in society.

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - The culture contains the seed of resistance by O'Brien Thiele, Miranda Bergman - 1984

The culture contains the seed of resistance (1984) – O’Brien Thiele, Miranda Bergman – Balmy Alley

Un murales mi ha particolarmente toccato, è stato un po’ un colpo al cuore.
Si trova proprio su Balmy Alley.

È quello che vedete qui sotto.
La lettera che la donna tiene tra le mani dice così (è in spagnolo, ma vi metto la traduzione):

“Amore mio, spero che quando riceverai questa lettera tu stia molto bene, insieme a nostro figlio. Sono ancora qui in California a lavorare. Lo so che la vita là è molto dura, però credo che sia ancora più difficile stare qui, per la distanza che ci separa. Mi mancate molto, speriamo di poter stare di nuovo insieme molto presto. Con tanto amore, Chepe”

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Past That Still Lives (2004) - Joel Bergner1

Past That Still Lives (2004) – Joel Bergner

Dopo tante parole ora vi lascio alle immagini, che sono quelle che contano davvero.
Ecco qua i meravigliosi murales di Mission.

Dal vivo ovviamente sono ancora più belli, sembrano vivi.

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Tributo a Mujeres Muralistas by Precita Eyes Muralists, 1995

Tributo a Mujeres Muralistas (1995) – Precita Eyes Muralists – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Mission Makeover - 2014 - Tirso Araiza, Lucia Ippolito

Mission Makeover (2014) – Tirso Araiza, Lucia Ippolito – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Las Milagrosas (2001) - Mary Nash

Las Milagrosas (2001) – Mary Nash – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - The Missing Page from Where the Wild Things Are (2003) - Guarina Lopez

The Missing Page from Where the Wild Things Are (2003) – Guarina Lopez – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Indigenous Eyes (1991) - Susan Kelk Cervantes

Indigenous Eyes (1991) – Susan Kelk Cervantes – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Madonna - La Virgencita by Patricia Rose - 2011

La Virgencita (2011) – Patricia Rose – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Manjushri (2001) - Marta Ayala

Manjushri (2001) – Marta Ayala – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - 56 LW The Wanderer (2011) - Carlita Wo

56 LW The Wanderer (2011) – Carlita Wo – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Arcobaleno messicano

Unknown – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Unknown 2

Unknown – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - The Moon and the Sun (2008) - Frances Valesco

The Moon and the Sun (2008) – Frances Valesco – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Urban Pastoral - Gaby Wolodarski

Urban Pastoral (2011) – Gaby Wolodarski

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Unknown

Unknown – Balmy Alley

Balmy Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Untitled

Untitled – Balmy Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Where we all come from (2015) - Danielle O'Malley

Where we all come from (2015) – Danielle O’Malley – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Il Giappone a San Francisco - Murales Monte Fuji - Kenshin Tomoshima

Mount Fuji – Kenshin Tomoshima – Clarion Alley

Born & Raised Mission, Mi vida loca Yucatan – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - America with guns and smartphones

Unknown – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Everything must go (2015) - We're all in this together

Everything must go? (2015) – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco -

Unknown – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Honoring Trans Activists (2012) - Tanya Wischerath

Honoring Trans Activists (2012) – Tanya Wischerath – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Demoncracy - Crystal Vielula - Unicorn headed girls

Demoncracy (2013) – Crystal Vielula – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Housing is a human right

Housing is a human right – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - House kyes not handcuffs

House keys, not handcuffs – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Fracisco - Imitation is the whitest form of flattery

Imitation is the whitest form of flattery – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Lo llevas por dentro (2004) - Jet Martinez

Lo llevas por dentro (2004) – Jet Martinez – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Narcania VS Death - The heroine who fights heroin overdoses (2013) - Mike Reger, Erin Ruch

Narcania VS Death – The heroine who fights heroin overdoses (2013) – Mike Reger, Erin Ruch – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Narratives of displacements

Narratives of displacements – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Rise in power brothers and sisters

Rise in power brothers and sisters – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - Si se puede

Si se puede – Clarion Alley

Clarion Alley - Murales nel quartiere Mission di San Francisco - We all deserve a healthy and safe community

We all deserve a healthy and safe community – Clarion Alley

I murales di Mission a San Francisco - Golden Gate Bridge

Golden Gate Bridge – 24th & Folsom

I murales di Mission a San Francisco - Dancer in the rainbow

Unknown – 24th & Folsom

I murales di Mission a San Francisco - Unknown (2015) - 15th at Valencia - by Caratoes

Unknown (2015) – Caratoes – 15th & Valencia

I murales di Mission a San Francisco - Mother Earth

Unknown – 24th & Mission

I murales di Mission a San Francisco - Laura Campos - 24 St & Treat Ave, Mission

Aliens – Laura Campos – 24th St & Treat Ave

I murales di Mission a San Francisco - Singing Beatle

Unknown – Valencia St & Sycamore St

10 thoughts on “Da non perdere a San Francisco: i murales di Mission

  1. Sono meravigliosi, di una forza pazzesca. San Francisco è una delle città americane che più mi preme visitare, spero di andarci presto. Nel frattempo, speriamo che non li abbiano cancellati, ci resterei malissimo considerato che da un po’ di tempo a questa parte la street art è uno degli elementi sui quali baso la qualità dei miei viaggi. Grazie per averceli mostrati! A presto!

    • San Francisco merita un bel po’ (per me merita così tanto che appunto ho deciso di viverci!) 🙂
      I murales non verranno mai cancellati del tutto qui perché sono un pezzo della storia della città, però spesso vengono coperti da altri murales, cambiando in continuazione. Vedrai che qui la street art ti lascerà a bocca aperta!

  2. che meraviglia, grazie per la condivisione, mi hai fatto venire ancora più voglia di andare a S. Francisco.
    e mi è piaciuto tutto quello che hai messo dentro questo post: non solo istruzioni e foto, ma un contesto umano molto bello e senza il quale non sarebbe stato possibile comprendere le opere.
    mi permetto solo un piccolo appunto: non so se l’errore derivi dall’originale dove hai preso l’intervista, ma dovrebbe essere “being women” oppure “being a woman”.
    (la frase è comunque bellissima 🙂 )

    • Grande Claudia, hai stra ragione, è sbagliato nell’intervista originale, non l’avevo notato, l’avevo letto direttamente giusto nella mia testa! Ho corretto (almeno qui). Sono contenta che il post ti sia piaciuto, a me Mission ha passato davvero un messaggio potente, spero di averlo passato almeno un pochino 🙂

  3. Ciao a tutti Voi: un’esperienza bellissima questa che ci hai regalato!
    Sono andata a S.F. tante volte alcuni anni fa. Ogni volta dall’aeroporto intravedendo la città in lontananza mi sentivo prendere da una vera e propria felicità, come se stessi tornando nel posto più bello che c’è.
    È l’emozione che sento ora!
    Grazie e a presto. Gabriella

Rispondi a lisecharmel Annulla risposta