Óbidos in 10 scatti

Questo post fa parte del progetto In 10 scatti.

Questo è il primo post, quello dove spiego come funziona: Un nuovo progetto, una nuova sfida: #in10scatti.

Dieci fotografie (scattate rigorosamente da me) per raccontare una città, una volta alla settimana, per tutto l’anno.

Ecco a voi la mia Óbidos in 10 scatti.

A Óbidos ci siamo arrivati di sera, per caso.
Ed è proprio la sera il momento in cui questo paesino fa innamorare.
Quando le stradine sono deserte, i turisti sono tornati a Lisbona, la luci sono basse e calde.
Quando per caso ti trovi a passeggiare sulle sue mura, senza nessuna protezione, al buio, ridendo da matti, ma con una vista mozzafiato.

Poi la mattina i colori esplodono.
Il bianco sbatte contro il blu, il giallo, il rosso e crea quei contrasti che sono l’anima di Óbidos, la sua identità.

Óbidos la scopri tra le porticine colorate, l’intonaco scrostato, il gatto sul muretto che fa le fusa, i fiori che si arrampicano su ogni muro.
Io qui ci ho trovato il Portogallo vero.
Però prima delle nove di mattina e dopo le nove di sera. Senza turisti, solo Óbidos.

(Scusate, sta volta ho esagerato con le porticine. Lo so.)

Tra le case c'è una torre, come quella delle favole

Tra le case c’è una torre, come quella delle favole

Lo sapete che non resisto alle porticine

Lo sapete che non resisto alle porticine…

Porticina rossa

…soprattutto se sono rosse…

Porticina verde

…o sono piccoline…

Porta verde con i fiori

….oppure sono circondate dai fiori.

La vista della città da sopra le mura

La vista della città da sopra le mura

Le stradine colorate di Óbidos

Le stradine colorate di Óbidos

I colori sono ovunque, come un dipinto con una splendida cornice

I colori sono ovunque, come un dipinto con una splendida cornice

Óbidos è il centro mondiale delle porticine belline, colorate e curate

Óbidos è il centro mondiale delle porticine belline, colorate e curate

Óbidos di notte, dalla cima delle mura

Óbidos di notte, dalla cima delle mura

6 thoughts on “Óbidos in 10 scatti

  1. Nella seconda foto, quello che sembra un elemento di disturbo, lo zerbino storto, solo a me sembra una linguaccia birichina?
    Sono forse pazzo?

    —Alex

    • Ahah! A me piace tantissimo perché è dello stesso colore dei fiori. E perché la precisione geometrica non è proprio del Portogallo 🙂

  2. Bellissimo post e bellissima Obidos …noi purtroppo ci siamo stati solo una giornata.

    La mattina è assolutamente invivibile a causa dei torpedoni carichi di turisti di tutti i paesi e di tutte le età (un po’ come succede a Sintra), ma a partire dal primo pomeriggio è veramente magico 🙂

Rispondi a viachesiva Annulla risposta