Itinerario a piedi a Londra: Notting Hill e Shoreditch

[terzo post pratico per scoprire Londra a piedi, per arrivare in albergo la sera distrutti ma felici]

Questa serie di post nasce dal mio ultimo viaggio a Londra. Dopo esserci stata dieci volte, questa volta ho fatto un po’ da guida per chi Londra non l’aveva mai vista.
E ho riscoperto tantissimi angolini che mi ero dimenticata, che avevo visto tanti anni fa con gli occhi di una ragazzina in gita. Angolini veramente belli, che voglio condividere con voi.

Qui trovate gli altri post:
Giorno 1 – il Tamigi e la Londra più classica
Giorno 2 – Little Venice, Camden Town e Hampstead

Oggi scopriamo due quartieri bellissimi e molto diversi tra loro: Notting Hill, con le sue casine colorate tutte in fila, e Shoreditch, punto di ritrovo degli hipster londinesi, multiculturale e vintage.

Giorno 3 – Notting Hill e Shoreditch

Questo itinerario è composto da due parti separate, iniziamo da Notting Hill, che molti di voi ricorderanno per il celebre film con Julia Roberts e Hugh Grant. Quello con le casine colorate. Lui.

Itinerario Notting Hill [clic per ingrandire]

itinerario a piedi a londra, giorno 3 - notting hill e portobello

Si parte dalla fermata della metro di Notting Hill, il giro è circolare e si impiegano 2-3 ore (dipende da quanto chiacchierate/fotografate/curiosate).

A – Portobello Road
È una strada bellissima, colorata, viva. Piena di negozietti e casine colorate che sembrano i pastelli riposti ordinati dentro l’astuccio.
Ve ne avevo parlato anche in questo post riporto qui un pezzettino:
Portobello Road è famosa, soprattutto in Italia, per il suo mercatino del sabato. Ecco, io di sabato non ci vado. Una fiumana di persone si accalca lungo questa strada e si impiegano ore a percorrerla tutta, schiacciati tra una tedesca in sandali e calzino bianco e un italiano lampadato col piumino.
Io ci vado durante la settimana, uno dei miei posti preferiti è il negozietto di pomelli e cianfrusaglie antiche che potete trovare al numero 84, Chloe Alberry. All’inizio della strada, sulla destra, lo riconoscete perché fuori ha una panchina in legno ricoperta di scatoline di latta rovinate dal tempo. Dentro è pieno di pomelli, piastrelle in pezzi unici, bottiglie di vetro colorato, pentolini smaltati. Tutte cose tremendamente belle e tremendamente inutili.

Circa a metà di Portobello Road c’è una Hummingbird Bakery. Fermatevi e sfondatevi di cupcakes.

Dopodiché continuate a passeggiare con la pancia piena e la mente fotografica.
Percorrete ancora Portobello Road e poi girate a sinistra all’altezza di Cambdrige Gardens. Da qui tornate indietro facendo un giro ad anello.

B – Notting Hill
Qui è proprio il quartiere in sé che è una meraviglia. Case pazzesche, viali alberati, porticine colorate. C’è una cosa sola da fare: perdersi.
Girate a zonzo tra una stradina e l’altra finché in qualche modo non ritrovate la via per tornare indietro.
Notting Hill è uno dei posti più belli al mondo in cui perdersi.

Da qui poi ritornate alla fermata dell’underground di Notting Hill, prendete la linea rossa in direzione est (Epping) fino a Liverpool Street. Proseguiamo con la seconda parte dell’itinerario.

Itinerario Shoreditch [clic per ingrandire]

itinerario a piedi a londra, giorno 3 - shoreditch, brick lane, spitalfields market

Partiamo dalla fermata della metro di Liverpool Street, uscita Bishopsgate.
Uscendo dalla metro giriamo a sinistra e proseguiamo circa 100 metri, giriamo poi a destra su Brushfield Street.

A – Spitalfields Market 
Vi consiglio di venirci di domenica. È un mercato enorme, molto ben organizzato e ordinato, in cui si trovano oggetti molto carini, sia abbigliamento che accessori. Molti stand sono di stilisti emergenti (anche se purtroppo sono sempre meno), si riescono a trovare cosine molto originali a prezzi contenuti.
Qui tutte le info.

B – Absolute Vintage
Il regno del vintage. Un roba da andare fuori di testa.
In questo ex magazzino riadattato a negozio c’è una quantità di borse, scarpe, vestiti, gioielli e occhiali che fa spavento. Tutto è pulito, igienizzato e curato, rigorosamente usato, in ordine di colore e di grandezza. Quando sono entrata la prima volta sono rimasta immobile qualche minuto a guardarmi intorno, sopraffatta dalla quantità di oggetti intorno a me.
Qui il sito, per farvi un’idea. Come lo chiamano loro: è il negozio di vintage definitivo.

C – Brick Lane
Questa via, e questa zona in generale, è pazzesca. Sempre piena di gente da tutto il mondo, tutti giovani, che entrano e escono dai locali con birre e kebab in mano. Da vedere e da vivere.

D – I murales di Shoreditch
Proseguendo verso nord vi addentrate nel quartiere di Shoreditch, molto famoso per i suoi murales in ogni angolo. Tenete gli occhi aperti mentre passeggiate, ce ne sono di splendidi.

E – Hoxton Square
A me piace molto questa piazza, che è in realtà un parchetto.
È una zona più tranquilla rispetto a Brick Lane, dove ci si trova con gli amici per un po’ di chiacchiere seduti sull’erba. Tutte le stradine qui attorno sono piene di locali che organizzano spesso serate con concerti.

Fine giro! Se non siete ubriachi di birra allora non avete fatto il giro corretto, tornate al punto C.
Da qui potete riprendere la metro alla fermata di Old Street, sulla Northern Line.
Vi lascio con un collage di quattro rappresentazioni di Shoreditch che mi piacciono molto. Vengono da questo sito.
Per qualsiasi domanda sugli itinerari potete trovarmi su Facebook, Twitter o via mail. Per i piccioni viaggiatori ci stiamo attrezzando 🙂

shoreditch map

 

 

10 thoughts on “Itinerario a piedi a Londra: Notting Hill e Shoreditch

  1. Avendo già un biglietto BA per Marzo 2014 (un e-voucher che casca a fagiolo), sarà una buona occasione per seguire questi itinerari (per esempio la zona di Shoreditch non l’ho mai visitata di persona, neanche quella con i canali navigabili, di cui non ricordo il nome).

    • Marzo 2014? Grande! Che programmazione! Aspetterò un bel po’ per i tuoi feedback allora 🙂

  2. PROPRIO IL GIRO CHE CERCAVO!
    Vado tre girono a Londra ( per la sesta volta beninteso!) con un’amica e cercavo un giro per vedere le zone della street art dalle aprti di Shoreditch… questo tuo itinerario è perfetto per il giro che volevo fare!!!

  3. Ciaooo!!! Proprio domani partirò per Londra.
    Adoro il tuo blog e lo sto leggendo giorno per giorno. Ho preso tutti i tuoi programmi e li ho fusi, creandone uno su misura per quella che sarà la nostra vacanza. Proprio ieri ho pensato di aprire un blog che parlerà di viaggi, proprio come il tuo.. e ho trovato anche dei posticini carini di Londra un po’ nascosti. Al mio ritorno pubblicherò un post su Londra… magari potrai trovare alcuni spunti per poterci poi fare ritorno!
    Un bacio!
    Raffa

Rispondi a Raffa Annulla risposta