La Musica nelle Aie: musica folk, piadina con la salsiccia e campagna a perdita d’occhio

Le previsioni per domenica 12 maggio 2013
annunciano che sulle colline di Castel Raniero  soffieranno venti di folk,
che giungeranno da ogni parte.*

La settimana scorsa ho scoperto per caso “La Musica nelle Aie – Castel Raniero Folk”.
È una manifestazione di quattro giorni che si tiene sulle colline di Faenza, tutti gli anni il secondo weekend di maggio.
In quattro giorni si fa un po’ di tutto: percorsi in mountain bike, pranzi romagnoli, raduni di Vespe, escursioni guidate, balli a tutte le ore del giorno al ritmo della musica folk.

In particolare io sono stata a Castel Raniero la domenica pomeriggio per il percorso Musica nelle Aie: un giro ad anello di 5 chilometri tra le campagne faentine con 20 gruppi folk che suonano lungo la strada, nelle aie dei casolari, in mezzo ai campi.
Una cosa meravigliosa.

la musica nelle aie, castel raniero folk

Gente di ogni genere, dalla signora col tacco che sprofonda tra le zolle di terra, al ragazzo fricchettone e colorato con i rasta fino a metà schiena. Tutti tranquilli e sorridenti, con il piedino che parte da solo al ritmo del folk.

Un po’ si cammina, un po’ ci si ferma a sentire i gruppi, un altro po’ si balla e un altro po’ ancora si mangia. Preferibilmente piadina romagnola con la salsiccia. Per merenda.

la musica nelle aie - castel raniero folk

Qui trovate la lista dei gruppi che hanno suonato, quelli che mi sono piaciuti di più sono stati i Taverna de Rodas: veramente suonati come delle campane, addirittura offrivano il salame a tutti quelli che si fermavano. Dei fenomeni.

Segnatevelo, il Castel Raniero Folk, per il 2014.
Secondo weekend di maggio.
Colline di Faenza.
Ricordarsi: scarpe comode, macchina fotografica, maglietta colorata e piedino pronto per il folk.

*La frase viene dal sito, per presentare La Musica nelle Aie.
Qui sotto vi lascio un po’ di link utili per rimanere aggiornati sui programmi del Castel Raniero Folk:
Sito
Pagina Facebook
Profilo Twitter

 

6 thoughts on “La Musica nelle Aie: musica folk, piadina con la salsiccia e campagna a perdita d’occhio

  1. Mannaggia a non averlo saputo per tempo! I romagnoli SONO dei fenomeni (lo sono per 1/2 anch’io, ahem, non era autoreferenziale 😀 )
    Grazie della dritta!!

  2. bellissima domenica trascorsa fra musica, paesaggio stupendo e soprattutto gente meravigliosamente spontanea e sorridente, e non mi riferisco solo ai suonatori e agli organizzatori, ma proprio a tutti! ad un certo punto mi sono fermata in mezzo alla strada proprio per osservare la gente: di tutte le età e diversissimi fra loro ma accomunati dal sorriso sulle labbra e l’aria serena. E mi sono accorta che per tornare ad essere “persone normali” (a differenza degli alieni che sembriamo tutti i giorni, in ambito lavorativo e non solo) può bastare davvero “poco”.
    E’ possibile invertire la marcia, questa manifestazione lo ha dimostrato. Ora dobbiamo applicare il messaggio (e magari spegnere la tv, che aiuta molto).
    Grazie Silvia L

Rispondi a claudia_nt Annulla risposta