Tonki: arredare casa con le foto di Instagram

[questo post non parla di viaggi: parla di fotografie, Instagram e casine accoglienti]

Da circa dieci giorni mi sono trasferita nella mia casina nuova.
Per mesi me ne sono presa cura, scegliendo ogni cosa con amore, dai pezzi più importanti ai dettagli più piccoli.
Il divano, il letto, il tavolo.
Ma anche il barattolo dello zucchero, i gancini per la cucina, le abat-jour.

abat-jour lucine natale lampada barattolo

Uno dei particolari di cui sono più soddisfatta è la parete arredata con i quadri di Tonki, realizzati su cartone con le mie foto di Instagram.
Tutte le persone che entrano in casa mia rimangono incantate da questi quadretti di cartone grezzo, così diversi dalle classiche fotografie incorniciate e sotto vetro.
Mi chiedono sempre informazioni su cosa/come/quanto. Quindi ho deciso di farci un post, che siccome siete persone di buon gusto, può interessare anche a voi.

tonki wehang.it quadri foto instagram

 

La storia comincia qualche mese fa quando, per caso e per lavoro, scopro questa startup di Brescia.
Il loro prodotto si chiama Tonki e mi sembra subito geniale: tramite un collegamento col tuo profilo di Instagram puoi ordinare dei veri e propri quadretti di cartone con le tue foto.
Economici, ecosostenibili e davvero originali.
Dopo dieci minuti di esplorazione ne ordino 7, che in pochi giorni arrivano a casa mia.
Dopo il primo ordine ne faccio un secondo e per Natale regalo un sacco di Tonki.

tonki wehang.it quadri foto instagram2

Sono pezzi unici di cartone: dopo i primi momenti di smarrimento montarli diventa facilissimo. È un po’ tipo il modello Ikea applicato all’arte: costi contenuti, packaging minimale, istruzioni di montaggio, grande effetto.
1 Tonki costa 9,99€.

Io ne ho presi sette perché volevo riempire una parete, e l’effetto mi piace tantissimo.

Il sito da cui ordinare queste mini opere d’arte è Tonki.it.

tonki wehang.it quadri foto instagram1

E adesso vi regalo qualche postilla 🙂

Postilla uno: voi mi conoscete, ma per sicurezza ve lo dico: questo post non è sponsorizzato, i Tonki li ho comprati sul sito diversi mesi fa dopo essermene innamorata. Ho deciso di parlarvene perché sono veramente bellini lì appesi e volevo regalarvi questa scoperta.

Postilla due: scusate se ho allentato un po’ il ritmo ultimamente, ma la casina ha assorbito tutto il mio tempo. Ora che mi sono trasferita sarà molto più semplice.

Postilla tre: non per questa settimana però perché sto andando a Bruxelles 🙂

14 thoughts on “Tonki: arredare casa con le foto di Instagram

  1. Carinissimi, e ottima idea per la mia prossima magione francese (in fondo magione e monolocale iniziano con la stessa lettera, no?)

    Mettici qualche foto della casa nuova, però, visto che siamo tutte persone di classe e qualcuno è alla ricerca di spunti 😀

    • Prima o poi farò un post sul mio nuovo castello! (in fondo castello e casina iniziano con la stessa lettera, no?) 😉

  2. ciao, mi piace molto l’idea del barattolo con le lucine dentro, m non ho capito come hai fatto a chiuderlo ermeticamente facendo uscire il filo per attaccarlo alla presa. Si può svelare il segreto? grazie complimenti per il blog

    • Non è un grosso segreto: ho fatto uscire il filo e l’ho chiuso 🙂
      Ho usato un barattolo preso all’ikea, non ha la chiusura troppo dura. Col fatto che c’è la guarnizione di gomma il filo passa senza rovinarsi.

      • scusa ma mi sono fissata per questa abatjour è stupenda! altra domanda: e il pulsante di accensione? è quello originale del filo di lucine? perchè io le trovo solo che si attaccano direttamente alla presa 🙁
        grazie ancora

        • Eh in effetti quello è un prolema..
          Hai diverse possibilità, allora:
          1) Io avevo preso un lampadario Ikea che si chiama Glansa e lo avevo smontato usando le sue lucine che avevano già l’interruttore. Però ho visto che non è più in vendita, forse lo trovi su eBay. Considera però che ha un trasformatore un po’ ingombrante.
          2) Puoi prendere questa prolunga che trovi all’Ikea che ti aggiunge l’interruttore: http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/00067967/ L’unico problema è se lo vuoi mettere in un posto in cui il filo è bene in vista. In quel caso è bruttino.
          3) Puoi comprare le lucine che vanno a pile e hanno l’interruttore integrato (questo nel caso tu voglia mettere la lampada in un punto in cui non c’è la presa)

          Fammi sapere se hai bisogno di altro! 🙂

Rispondi a viachesiva Annulla risposta