Due giorni allo Yosemite National Park tra trekking e panorami mozzafiato

Anni fa, davanti a un piatto di cappelletti al ragù in puro stile romagnolo, io e una delle mie migliori amiche (nonché migliori compagne di viaggio) sognavamo l’assolata natura californiana.

Dalle scogliere di Big Sur, agli alberi secolari del Sequoia National Park, fino al magnifico Yosemite National Park. Quel viaggio non si è (ancora) realizzato, siamo state dalla Malesia a New York, ma in California insieme mai.

Flash forward ad oggi: io in California ci vivo, come ben sapete, a San Francisco in particolare.

E finalmente, dopo averlo tanto sognato, lo scorso weekend sono riuscita a fare un’escursione di due giorni nel meraviglioso e coloratissimo Yosemite National Park.
(Ma la prossima volta ci torno con lei!)

Due giorni allo Yosemite National Park tra trekking e panorami mozzafiato Continue reading

Il mio itinerario di 3 giorni a San Francisco (dopo un anno di vita qua)

[Questo post è dedicato a un’amica che parte tra poco per un viaggio di nozze bellissimo in California. E a tutti voi che da mesi mi chiedete consigli su San Francisco.]

Se state per partire per un viaggio sotto il sole della California siete arrivati nel posto giusto.
La settimana scorsa ho scritto un post con tutte le informazioni pratiche: Consigli pratici per organizzare un viaggio a San Francisco (e in generale in California)
Oggi invece vi do qualche consiglio su cosa vedere, fare, dove esplorare durante i vostri giorni a San Francisco.

Ormai vivo qui da un anno, cercherò di darvi degli spunti più da “insider” possibile.

Ho ipotizzato un itinerario (principalmente a piedi) della città di San Francisco di 3 giorni.
In fondo al post poi trovare qualche aggiunta e pezzettino in più – per chi si ferma più a lungo.

Vedrete che di questa città non ne avrete mai abbastanza.

Il mio itinerario di tre giorni a San Francisco Continue reading

Consigli pratici per organizzare un viaggio a San Francisco (e in generale in California)

State per partire per un meraviglioso viaggio on the road attraverso la California e una delle vostre tappe è proprio San Francisco?
Siete nel posto giusto.

In questo post ho raccolto tutte le informazioni e i consigli che mi avete chiesto via mail da quando sono venuta a vivere qui.
Tutto quello che secondo me è importante sapere prima di venire a San Francisco: un po’ di informazioni pratiche per godervi al meglio il vostro viaggio.

Dove dormire e dove NON dormire, che tipo di assicurazione fare, se noleggiare l’auto o meno, quali app scaricare già dall’Italia e tante altre cosine.
Nei prossimi giorni pubblicherò anche un post su cosa vedere a San Francisco in tre giorni (che l’ho promesso a un’amica che sta per partire!).

Via che si va! 😉

Consigli pratici per organizzare un viaggio a San Francisco (e in generale in California) Continue reading

Dispacci da San Francisco #11: le piccole cose che in fondo sono così grandi

Mi sono accorta che qui scrivo spesso le grandi cose, e lascio le piccole, quelle di tutti i giorni, ai social network (sapete che potete trovarmi su Facebook, Twitter e Instagram).

Ma mentre oggi stavo riguardando le mie foto su Instagram mi sono resa conto che quelle piccole cose, una dopo l’altra, una insieme all’altra, sono così grandi.
Sono il filo che tiene insieme un giorno al successivo, sono la colonna sonora della quotidianità, sono tutto, alla fine.

Quindi ho deciso di fissare anche tutto qui sopra.
Di fare questo post senza né capo né coda mettendo insieme tutti quei piccoli momenti che normalmente abbandono nell’oceano dei social network e di cui, purtroppo, alla fine, mi dimentico.

Dai biscotti americani fatti in casa alle fughe di un weekend, dai tramonti spettacolari agli scoiattoli tenerini.
Per i piccoli sorrisi di ogni giorno che rendono la vita felice davvero.

Dispacci da San Francisco #11 - le piccole cose che in fondo sono così grandi Continue reading

Dispacci da San Francisco #10: DUE di ogni cosa, lo zapping della vita reale e le giostre volanti

Sono su un aereo che da Bologna mi sta portando a Monaco.
Da lì ne prenderò un altro per San Francisco.
Da casa a casa.

Ho fatto un po’ di su e giù in queste settimane, dopo tanti mesi a San Francisco.
Ho il bioritmo smaciullato e il jet-lag sempre alle calcagna, ho le valigie sempre mezze fatte, vestiti sparsi tra le due parti dell’oceano, l’orologio che fa un orario e il telefono che ne fa un altro.

Ma in queste settimane sono riuscita a vivere entrambe le vite al massimo.
È strana e meravigliosa questa vita a metà.

Se ci si impegna forte, con tanto allenamento e cura, la si può trasformare in una vita al quadrato.

Volo Lufthansa dall'Italia a San Francisco Continue reading

Da non perdere a San Francisco: la perla più nascosta di tutte, l’Ina Coolbrith Park

Questo posticino è un segreto.
Non lo conosce quasi nessuno, è nascosto tre le case meravigliose di Russian Hill, una delle colline più raffinate di San Francisco.

Io ci sono capitata per caso, passeggiando in salita, una domenica mattina.

Stavamo chiacchierando e camminando su Taylor Street verso sud, all’incrocio con Vallejo, senza una meta precisa, senza vedere nemmeno cosa ci fosse centro metri più avanti, tanto era ripida la salita: sembrava che finisse nel cielo.

Ma San Francisco ripaga sempre lo sforzo e la curiosità dei suoi esploratori.

Parco Ina Coolbrith San Francisco Continue reading

La mia colonna sonora a San Francisco

A San Francisco la musica è ovunque.

È nelle passeggiate in mezzo ai grattacieli alla ricerca di un raggio di sole.
È nei tramonti guardando la baia, con lo sguardo che viaggia tra il Golden Gate e il Bay Bridge.
È nelle strade in salita e in discesa, incorniciate dagli alberi in costante lotta contro la forza di gravità.
È nelle domeniche mattina di sole, su una panchina, a fare delle chiacchiere.

La senti veramente, come se fosse una colonna sonora costante.
Nella testa, nelle orecchie, nel cuore, nell’aria.
La canticchi, ti viene da camminare a ritmo, ogni tanto i passi diventano saltelli e quasi piroette.

Se le volete sentire anche voi, le canzoni che mi accompagnano per le strade di San Francisco, le trovate in questo post.

Come sempre, buon ascolto e buona strada ♬❤

(Canzoni asteriscate* = le mie super preferitissime)

Qui trovate la playlist su Spotify >>> Playlist Per le strade di San Francisco

Musica da viaggio - Le mie canzoni su San Francisco Continue reading

Da non perdere a San Francisco: la Coit Tower e la sua vista a 360° della città

Le città dall’alto mi affascinano.
Da un grattacielo, da un aereo, da una ruota panoramica si vede davvero il volto di una città, la si capisce meglio.

San Francisco è particolare: è facile vederla dall’alto.
Basta una collina un po’ più alta, un appuntamento di lavoro al 40° piano, basta un po’ di curiosità e un po’ di fantasia.

Il mio modo preferito è decisamente la Coit Tower.
Da lassù si vede San Francisco a 360°.

“That was Frisco;
and beautiful women standing in white doorways, waiting for their men;
and Coit Tower, and the Embarcadero, and Market Street,
and the eleven teeming hills.”

{On the road • Jack Kerouac}

La vista panoramica di San Francisco dalla cima della Coit Tower Continue reading

Dispacci da San Francisco #9: lasciare casa per tornare a casa

Avere due vite è così bello e così doloroso.
Che condanna vivere al 200% ma solo con il 100% del tempo: ti perdi la metà sempre, comunque per forza.
Per quanto la tiri la coperta resta corta.

E così a metà gennaio ho salutato tutti, dato abbracci molto stretti, lasciato pezzettini di cuore sparsi per l’Emilia-Romagna, ho lasciato casa… e sono tornata a casa.
Perché la mia casa adesso è qui, a San Francisco, tra fochine, balene, cene italiane per palati stranieri, e giornate di sole bellissimo.

Vi racconto a caso questi primi giorni a San Francisco, quello che mi mancava e quello che proprio no.

Dispacci da San Francisco #9: lasciare casa per tornare a casa Continue reading

Dispacci da San Francisco #8: la strada è la casa di troppe persone

Non è tutto oro quello che luccica.
Non è tutto bellissimo a San Francisco.

Viverci è un’esperienza che mi sta dando tantissimo, ma c’è qualcosa che mi lascia perplessa.

Come vi dicevo qui quando mi chiedono “Allora come si vive a San Francisco?” inizio a pensare a tutte le meraviglie che questa città mi sta regalando.

Poi però avanza un’ombra, un velo, che dà un retrogusto amaro a tutta questa bellezza.

A San Francisco troppa gente vive – e muore – per la strada.

Give me your tired your poor Your huddled masses yearning to breathe free The wretched refuse of your teeming shore Continue reading