Da non perdere a San Francisco: una passeggiata a North Beach

Oggi vi porto alla scoperta del mio quartiere: North Beach!

È la zona nord-est di San Francisco, proprio attaccata al Fisherman’s Wharf (quindi al Pier 39 e le sue ciccionissime fochine).
È il quartiere della Coit Tower, delle Eggs Benedict di Mama’s, delle mappe antiche di Schein.
È il quartiere italiano – ebbene sì, e non lo sapevo nemmeno quando ho trovato casa qui 🙂

Spesso, quando perdo l’autobus o è una bella giornata e mi va di camminare, vado in ufficio a piedi, passeggiando attraverso tutta North Beach e sbucando nel Financial District.

In questo post vi porto in giro a passeggiare con me, vi do qualche informazione pratica (soprattutto di posticini da non perdere) e vi faccio vedere tante foto.

Da non perdere a San Francisco - una passeggiata a North Beach

Cominciamo dall’atmosfera generale.
North Beach è un quartiere residenziale, tranquillo, con diverse colline e tanti scorci bellissimi delle classiche strade in discesa, super tipico di San Francisco.
Ha tanti ottimi posticini per il brunch, molti ristoranti italiani (che per ora ho snobbato, ma credo che ci cascherò presto), il Cable Car che attraversa le sue strade, parchi super verdi sempre illuminati dal sole.

È una parte di San Francisco molto sicura, vicino alle zone più turistiche ma senza turisti, a misura d’uomo.

Fatevi una passeggiata a North Beach, magari dopo essere stati spiaccicati dalla folla al Fisherman’s Wharf, scendete a piedi verso sud e venite a passare un paio d’ore tra queste strade piene di sole.

Palazzo Transamerica Pyramid a San Francisco

[Brunch] Mama’s on Washington Square

Questo è il posto migliore per il brunch a San Francisco, senza grossi dubbi.
Le Eggs Benedict sono sublimi e la loro specialità è il Monte Cristo (un piatto particolarmente elaborato e ciccione, da provare! Vedi foto sotto).
C’è un solo problema: la fila chilometrica.
Per fare il brunch qui si aspettano circa 2 ore. Sempre. Il posto è piccino e i tavoli sono pochi.
Che sia il weekend o un giorno lavorativo poco importa, si aspetta.
Noi alla fine, esasperati dalle attese, abbiamo scoperto il trucco: bisogna arrivare alle 14:50. Mama’s chiude alle 15, alle 14:50 c’è poca fila e fanno entrare tutti. In questo modo si aspettano 20/30 minuti invece di 2 ore.
Ma vi assicuro che merita.

Info:
www.mamas-sf.com1701 Stockton Street
Aperto dalle 8 alle 15 – non accettano carte di credito (solo cash o bancomat!)

Eggs Benedict di Mama's a San Francisco Il migliore brunch da Mama's a San Francisco

Monte Cristo di Mama's

Il Monte Cristo di Mama’s

[Brunch] Pat’s Cafè

Questo invece è il mio posto preferito per il brunch a San Francisco.
Non avrà l’hype di Mama’s, ma per me è un  super accogliente e si mangia benissimo.Vi consiglio le Eggs Benedict al salmone e un bel caffettone americano.
Alle pareti sono appesi tanti dipinti e tante foto, Pat’s è quella con il caschetto e il gilet rosso (super gentile).
Il mio preferito è il tavolo a sinistra dell’entrata, proprio sotto la finestra, sempre pieno di sole.
Vi piacerà questo posto.

Info:
patscafesf.com
2330 Taylor Street
Aperto dalle 7:30 alle 14:30 – il brunch è servito solo il sabato e la domenica

Le migliori Eggs Benedict di San Francisco al Pat's Cafè

[Brunch/Pranzo] Mo’s Grill

Mo’s Grill è il classico diner americano, se volete un’esperienza tipica fateci un salto.
A me piace come posto da brunch: non so se vi eravate accorti della mia passione per queste stramaledette Eggs Benedict, qui le fanno buonissime, la salsa è un po’ piccantina, le patate sono saporitissime.
Luogo ideale per gli appassionati di colazioni/pranzi obesi: dagli hambuger, ai burrito, alle omelette, qui fanno tutto buonissimo e pesantissimo.
Sulle pareti sono dipinte delle mucche intente a vendere milkshake.

Info:
mosgourmethamburgers.com
Aperto dalle 8:30 alle 15

Eggs Benedict at Mo's grill Mo's grill - San Francisco

[Pranzo/Cena] Sushi on North Beach

Mi viene la bavetta solo a scriverlo, questo posto fa un sushi che tuona!
È alla carta e costa un po’ (generalmente tra cibo + tasse + mancia noi spendiamo sui 70$ in due), ma un sushi così buono io non l’ho mai mangiato in vita mia.

Info:
www.northbeachsushi.com
745 Columbus Ave
Aperto dalle 11:30 alle 13:45 e dalle 17 alle 21 (22 ven e sab) – chiuso la domenica.

Il più buon sushi di San Francisco

Il sushi migliore di San Francisco, Sushi on north beach

Il sushi migliore di San Francisco, Sushi on north beach

[Da vedere] La vista dalla Coit Tower

Della meravigliosa vista su San Francisco dalla Coit Tower ne ho già parlato in questo post, ma è assolutamente un must, quindi ve lo ripeto anche qui.
La trovate sulla cima di Telegraph Hill, ma non potete sbagliarvi, la vedete da ogni angolo di North Beach.
Cercate di andarci in un giorno di sole, la città da lassù sarà da togliere il fiato.

Info:
www.coittowertours.com
1 Telegraph Hill Blvd
Aperta dalle 10 alle 18 – costo per salire con l’ascensore $8 (le scale sarebbero gratis ma sono chiuse, voi per sicurezza chiedete)

La Coit Tower e la statua a Cristoforo Colombo La vista panoramica di San Francisco dalla cima della Coit Tower

[Da vedere] Washington Square Park

Venite qui a prendere fiato, a rilassarvi su una panchina al sole.
È il parco proprio davanti a Mama’s, incorniciato dalla meravigliosa Saints Peter and Paul Church, dove hanno sede diverse associazioni di promozione della cultura italiana a San Francisco.
Essendo anche a due passi da Chinatown, nelle mattine di sabato e domenica si possono vedere decine e decine di signore cinesi di una certa età fare ginnastica o balletti coordinati (vestite con l’uniforme del gruppo sportivo). Le amo.

Il sole che ogni giorno - OGNI GIORNO - scalda la pelle, le ossa e i pensieriil quartiere italiano a San Francisco

[Da vedere] La “zona a luci rosse”

Passare di qui mi fa sempre riderissimo.
È la zona (un pezzettino di Broadway all’angolo con Columbus in realtà) di confine tra North Beach, il Financial District e Chinatown.Diversi sono gli strip club e i night club storici (di quelli ancora con le insegne al neon luminose) che potete trovare qui.
C’è perfino una targa che attesta questo luogo come landmark per aver iniziato il mondo al Topless (nel 1964) e al Bottomless (nel 1969).
La targa ve l’ho fotografata perché merita troppo (con nome e cognome della ballerina!):

Il primo nudo topless e bottomless del mondo Red Light district a San Francisco Distretto a Luci rosse di San Francisco

[Da vedere] City Lights bookstore

Dalla parte opposta della strada rispetto al Red Light District, sempre su Columbus, si trova la libreria istituzione di San Francisco: il City Lights.
Non è solo una libreria, è anche casa editrice indipendente, un luogo di ritrovo per tutti i lettori curiosi della città (e del mondo), un vero punto di riferimento per la cultura alternativa e progressista negli anni ’60, e dal 2001 official historic landmark di San Francisco.

Info:
www.citylights.com
261 Columbus Avenue
Aperto dalle 10 a mezzanotte

City Lights Libreria

[Negozietto carino] Schein & Schein: Antique Prints & Maps

Entrate qui e fate un salto indietro nel tempo di almeno cent’anni.
Le pareti, i tavoli, i cassetti sono pieni di mappe antiche, stampe e disegni della città.
Nell’aria c’è il profumo della carta, dell’inchiostro, del legno.
Il negozio è splendido come le mappe che vende: è antico, curato, è tutto di legno dai cassetti alle librerie, e ha dei proprietari di una gentilezza imbarazzante.

Info:
www.scheinandschein.com
1435 Grant Avenue

Schein & Schein - Stampe e mappe antiche di San Francisco

[Da fare] Un giro sul Cable Car che parte da qui e arriva in Powell

Salutate North Beach in gran stile salendo su un Cable Car all’incrocio tra Bay e Taylor.
Salite sul predellino esterno, mi raccomando, e godetevi la vista e il sole.

I Cable Car di San Francisco Vista dal Cable Car di San Francisco

Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca con tutte queste meraviglie?
Adesso ve ne faccio vedere un altro po’.
Vi lascio qualche foto, a random, fatte nelle mie passeggiate a North Beach.
Se passate di qua vi aspetto per un caffè, eh 🙂

Love you to the moon and back Strade di San Francisco Casine colorate a San Francisco Quartiere italiano a San Francisco2 Libreria gratuita - Free Books Lola of North Beach - un negozietto bellissimo Quartiere italiano a San Francisco Negozi belli a San Francisco Muri musicali Forno ligure a San Francisco Le discese di San Francisco

29 thoughts on “Da non perdere a San Francisco: una passeggiata a North Beach

  1. Sto prendendo appunti come una matta e devo ringraziarti! 🙂 Ad Aprile sarò a SF e i tuoi consigli sono oro! Io ci sono per il caffé 🙂

  2. bene, io ho il lavoro fin sopra ai capelli, non posso prendere ferie e qui fuori c’e’ un nebbione che ciao. E ora voglio venire a S. Francisco!!
    Grazie! =)
    comunque mi segno tutto, hai visto mai che un giorno ci riesco a venire davvero…!
    un abbraccio =)

  3. Il post è molto bello, e tu racconti tutto con molta passione. Complimenti. Dovresti pensare di scrivere un libro, hai un modo di raccontare che è molto coinvolgente. Grazie. ^_^

    • Grazie! Mi piacerebbe molto in realtà, ma credo che scrivere libri vada fatto per chi legge, non per chi scrive. Quindi prima devo trovare qualcosa di interessantissimo da far leggere 🙂

  4. Bello North Beach, bello, bello, bello. Ci abbiamo passeggiato a random una domenica mattina (unica meta Mama’s) ed è piena di posticini carini!
    …e quanto sole!
    Un abbraccio dalle Dolomiti sotto la neve!!

  5. Ciao!
    A proposito di Cable Car non dimenticarti di visitare (se non l’hai ancora fatto!) il Cable Car Museum:
    http://www.cablecarmuseum.org/
    Trovo molto affascinante il fatto che i Cable Cars in giro per tutta SF vengono ‘animati’ praticamente da lì! Bellissimo.

    Ciao!

  6. Nulla di più facile: Uso le onde gravitazionali e sono li in un nanosecondo,
    Forse anche meno se nn ci sono asteroidi in giro. E cmq in orario perfetto x un brunch.

    Sarò un po spettinato (le onde). #Ma chissene.
    L aria della baia farà il resto mentre sorseggio un caffe bollente con vista Alcatraz.

    Da fuori, ovvio. Poi la splendida passeggiata che ho appena letto e descritta talmente bene che mi sembra di averla già fatta ..

  7. Ciao cara, leggere questa descrizione del tuo vicinato mi fa riflettere a quante cose io non posso scrivere del mio! 😀
    Sei davvero fortunata e ti invidio (in maniera positiva ovviamente :P).
    Spero presto di poter cambiare la mia vita e poter scrivere un post come questo un giorno! 🙂

    Ma mi spieghi una cosa, anzi due? 1- Com’è possibile che rimanga in vita quel negozietto di mappe? Mi piacerebbe poterlo aprire qui, ma la sua fine sarebbe assicurata ancor prima di iniziare… 2 – Com’è possibile che la gente prenda i libri “free” e li riporti? 😀 Concezione un po’ inverosimile per noi italiani furbacchioni.

    Buon proseguimento,baci!
    Futura

    • Grande Futura! Basta volerlo comunque 🙂
      Per il negozietto di mappe me lo sono chiesto anch’io, e hanno anche un giga e-commerce! Evidentemente c’è un mercato sotterraneo che mi sfugge, alcune costano anche migliaia di dollari!
      Per i libri invece sai che anche dove lavoro io in Italia c’è tipo una cassettina con i libri gratis? E invece di diminuire aumentano perché la gente porta i propri libri vecchi 🙂

  8. Leggere i tuoi post, guardare le tue foto, asciugare l’acquolina per le uova alla benedicts….fossi in te mi farei pagare dall’ufficio Turismo di S.Francisco….impossibile non pensare di lasciare tutto e venire a S.Francisco…

    • Ultimamente le faccio tutte con il telefono perché mi sono dimenticata di portare la reflex a San Francisco, sono pessima. Per le foto del telefono uso un’app che si chiama VSCO cam!

  9. oooooooo che bello, leggere i tuoi post su san francisco mi fa tornare in mente i tempi purtroppo lontani in cui il mio ragazzo studiava all università di berkeley e io quando andavo a visitarlo mi perdevo tra le strade di Frisco..pensa che la prima volta sono andata in cal senza nepure comprare una guida, l ho scoperta a naso ed è stato bellissimo..specialmente quando alla Saint grace cathedral mi sono ritorvata davanti al trittico di keith haring! e lo stesso giorno ho scoperto mama’s posticino davvero top!
    che invidia e ceh nostalgia di quei giorni alla scoperta di questa bellissima città!

Rispondi