Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Messico

Eccoci con un bel post pratico con tutte le informazioni organizzative che servono per un viaggio in Messico.

Noi in due settimane abbiamo attraversato il Messico da Città del Messico a Cancun in autobus e in macchina.

L’itinerario dettagliato, i mezzi utilizzati e le tappe li trovate in questo post: Il mio itinerario di due settimane in Messico

I miei pensieri al ritorno invece sono qui: Diario-brainstorming di un viaggio in Messico

Qui tutte le informazioni pratiche: dove comprare i biglietti per i bus, come si dorme nei bus notturni, come prendere la macchina in un luogo e lasciarla in un altro, quanto e sicuro il Messico e tanto altro. Tutte le domande che mi sono fatta io mentre organizzavo il viaggio e per cui non ho trovato risposte chiare da nessuna parte.

Se avete bisogno di me per domande particolari trovate tutti i miei contatti nella pagina About.
Rispondo a tutte le mail, sempre.

Partiamo!

Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Messico

Ecco qui – tutti in fila belli ordinati come piace a me – gli argomenti di questo post:

[Info generali]

1) Quanto costa un viaggio in Messico di 2 settimane? È una meta low cost?

2) Per il Messico serve il visto?

3) Va fatta un’assicurazione sanitaria? E le vaccinazioni?

4) Com’è il clima in Messico a dicembre e gennaio? Temperature e piogge?

5) Il wi-fi in Messico è diffuso? Si riesce bene a utilizzare internet?

6) Com’è il cibo in Messico?

7) Cosa portare in valigia per il viaggio in Messico (vestiti, scarpe, tutto il resto…)?

8) È sicuro il Messico per un viaggio auto organizzato?

9) I servizi per i viaggiatori sono disponibili? Ad esempio il servizio laundry?

10) Parlano inglese in Messico?

[Spostamenti e trasporti]

11) Come ci si sposta in Messico?

12) Dove e come prenotare gli autobus in Messico?

13) Quanto costano gli autobus in Messico? Quale classe scegliere?

14) Come prendere la macchina in una città e lasciarla in un’altra? Quali compagnie offrono il servizio e quanto costa?

[Tappe e itinerario]

15) Qual è l’itinerario migliore per un viaggio in Messico di 2 settimane?

16) Quali sono le tappe imperdibili del Messico?

17) Quali sono i migliori siti archeologici in Messico?

18) Dove andare al mare in Messico?

19) Quanti giorni passare a Città del Messico?

20) Come organizzare le escursioni di una giornata? Dove prenotarle?

21) Quali sono gli hotel dove ho dormito in Messico?

Viaggio in Messico

1) Quanto costa un viaggio in Messico di 2 settimane? È una meta low cost?

In totale abbiamo speso 2100€ a testa.
È una meta non troppo low cost. Nemmeno costosa, eh. Però non immaginatevi di spendere poco come in un viaggio in Sud-est asiatico.
Noi abbiamo speso abbastanza nel volo perché abbiamo prenotato all’ultimo ma si può spendere anche molto meno.

Ecco a voi il budget del mio viaggio in Messico due settimane tutto spezzettato voce per voce:

  • Spesa totale: 2100€ tutto compreso a testa (tutto: dai voli A/R alle quesadillas).
  • Voli A/R Italia-Messico: 929€. Abbiamo volato con Air France da Bologna a Città del Messico con scalo a Parigi. Prenotato a ottobre per dicembre.
  • Voli interni: 100€ con Volaris da Cancun a Città del Messico (l’ultimo giorno, per tornare indietro).
  • Bus: abbiamo viaggiato con la compagnia ADO. Per 4 viaggi da circa 7 ore l’uno (notturni e diurni) abbiamo speso 138€ a testa. Qui ci sono i singoli costi nel dettaglio: 13) Quanto costano gli autobus in Messico? Quale classe scegliere?
  • Noleggio auto: 260€ totali per tre giorni. L’abbiamo presa a Merida e riconsegnata a Cancun. Il costo è diviso così: 180€ di noleggio e 80€ di one way (la possibilità di ritirarla in una città e riconsegnarla in un’altra).
  • Metro di Città del Messico: costa 5 pesos a viaggio, 30 centesimi di €.
  • Colectivos: costano davvero poco, di solito da 4 pesos per le tratte brevi (25 cent) a 6 pesos per quelle più lunghe (35 cent).
  • Mangiare: nei ristoranti tra i 10€ e i 15€ a pasto, nei barettini 4-6€.
  • Dormire: con 10-15€ a notte a testa si trova. Per vedere l’elenco degli hotel dove sono stata io vai al punto sotto: 21) Quali sono gli hotel dove ho dormito in Messico?
  • Assicurazione sanitaria: 40€ con Viaggi Sicuri. Però non l’ho mai testata, non so come si comportino quando devono effettivamente pagare.
  • Spese extra: ricordatevi di considerare le spese extra. In particolare:
    > entrare in ogni sito costa: di solito è un costo basso, sui 5€
    > qualsiasi escursione costa: ad esempio noi abbiamo fatto un’escursione di un giorno da Oaxaca per andare a El Tule, Teotitlàn del Valle, Mitla, Hierve El Agua e abbiamo speso 20€ a testa.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Costi viaggio in Messico

2) Per il Messico serve il visto?

No, fino a 90 giorni di permanenza non serve. All’arrivo in aeroporto vi fanno compilare un form per l’entrata in Messico e vi restituiscono un talloncino di “ricevuta”. Tenetelo in un posto sicuro perché ve lo chiederanno quando ripartirete dal Messico per tornare a casa. Se non l’avrete conservato dovrete pagare una multa salata.

[torna su all’elenco degli argomenti]

3) Va fatta un’assicurazione sanitaria? E le vaccinazioni?

L’assicurazione sanitaria va fatta. La legge messicana non prevede assistenza sanitaria per i cittadini stranieri. Io la faccio sempre nei miei viaggi. Quindi io vi consiglio di sì.
Vaccinazioni io non ne ho fatte. Non ce ne sono di obbligatorie. È particolarmente consigliata quella per l’epatite A.
Portatevi l’Autan Tropical (o un repellente simile) per le zanzare, in particolare nella zona di Palenque.

[torna su all’elenco degli argomenti]

4) Com’è il clima in Messico a dicembre e gennaio? Temperature e piogge?

Il clima è diverso da quello che mi aspettavo.
Vi divido il mio commento per zone perché il clima cambia molto.

Città del Messico e Oaxaca: in generale è abbastanza freschino, di giorno al massimo arriva sui 25°, di sera ci vuole una felpa grossa o un giubbotto di media pesantezza. Il clima è secco e molto piacevole. Non abbiamo preso pioggia.

Chiapas: umidissimo, si percepisce proprio l’umidità del respiro. Nella zona di San Cristobal è anche freddo, sicuramente la parte più fredda del Messico che abbiamo visitato noi. Di giorno sempre 20-25° (maglietta e pantaloni lunghi leggerini). Di sera un freddo pungente (la sera di Capodanno il mio ragazzo aveva il piumino e io due giacche di pile una sopra l’altra). A Palenque è più caldo, la sera basta una felpa, ma è veramente umidissimo.

Yucatàn e Quintana Roo: qui la temperatura si alza un po’. Di giorno 25-30°, maglietta a maniche corte e pantaloncini. La sera giusto un maglioncino di cotone sulle spalle.

Isla Mujeres: caldo, ma speravo di più. Di giorno si sta molto bene in costume al sole, ma appena passa una nuvola è freschino. La sera si sta bene, non cambia troppo la temperatura rispetto al giorno.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Clima in Messico a dicembre

5) Il wi-fi in Messico è diffuso?

Abbastanza, e sempre con password assurde e complicatissime. Chissà perché (in Vietnam erano tutte 12345678). Negli hotel difficilmente prende in camera, ma negli spazi comuni c’è. La connessione è abbastanza lenta in generale.

[torna su all’elenco degli argomenti]

6) Com’è il cibo in Messico?

Buonissimo! E anche chi non ama il piccante può stare tranquillo, ti offrono sempre un’alternativa.
I piatti sono sempre composti da molti sapori diversi: carne, verdura, tortilla di mais, legumi. È una cucina facilmente apprezzabile da un palato abituato ai sapori italiani. Noi abbiamo mangiato veramente di tutto e non c’è nulla che non ci sia piaciuto.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Cibo messicano

7) Cosa portare in valigia per il viaggio in Messico (vestiti, scarpe, tutto il resto…)?

Per i miei consigli su cosa mettere in valigia e come farla vi rimando al post dedicato: Cosa mettere in valigia? Liste scaricabili, illustrazioni adorabili e consigli utili

Per il Messico ho qualche raccomandazione particolare però:

  • Pile pesante e sciarpina per i viaggi in bus notturno (io avevo anche una copertina): l’aria condizionata dei bus è fortissima. Io mi sono ammalata – 39 di febbre – per il freddo che ho preso. E dormivo con due pile, la coperta e la sciarpina di cotone attorno al collo
  • Repellente antizanzare appastanza forte (io avevo l’Autan Tropical)
  • Tenete sempre a portata di mano un costume da bagno: tra le vasche di Hierve el Agua, i cenotes e le spiagge vi servirà anche quando non l’avevate programmato
  • L’adattatore per la presa elettrica (come giustamente il puntualissimo AD Blues aggiunge nei commenti è bene sapere che in Messico la tensione elettrica ed il tipo di prese sono pressappoco come negli Stati Uniti: tensione 127V e prese di tipo A o B – quelle con le lamelle parallele)

[torna su all’elenco degli argomenti]

8) È sicuro il Messico per un viaggio auto-organizzato?

Abbastanza. Bisogna solo non prendere la situazione sotto gamba.
Città del Messico è una città in cui non ti senti sicuro. Devi stare sempre attento. Però basta saperlo. Un nostro amico al primo giro in metro è salito con il cellulare in una tasca e il portafoglio nell’altra. Si è distratto e in 30 secondi è sparito tutto. Ha passato un giorno intero per riuscire a fare la denuncia. Insomma, non bisogna essere ingenui.
Un discorso a parte merita il viaggio autonomo nel resto del Messico. Noi non abbiamo mai avuto problemi di nessun tipo. Abbiamo fatto metà viaggio in bus e metà in auto. Però in Chiapas ci hanno detto di stare attenti a girare in macchina di notte perché a volte le auto vengono fermate e viene chiesta una “tassa” di soggiorno non ufficiale. Idem in Yucatàn, e qui spesso succede ai posti di blocco della polizia.
L’unica volta in cui ci hanno fermati è stato a 50 metri dall’entrata delle Cascate di Agua Azul. Gli zapatisti – con il volto coperto dal passamontagna – hanno teso una corda lungo la strada e hanno fermato il nostro bus. Sono saliti, ci hanno contati, e poi hanno chiesto 10 pesos di “tassa” a testa: 50 centesimi di euro.
Le accortezze che cercherei di avere io sono: non viaggiare in auto di notte per stradine sperdute (in particolare in Chiapas), non distrarsi nelle grandi città, non girare con tanti soldi addosso, rimanere informati sui luoghi in cui vengono fatte le manifestazioni contro il governo (molto frequenti, vedi la situazione di Ayotzinapa).

[torna su all’elenco degli argomenti]

ayotzinapa david huerta

9) I servizi per i viaggiatori sono disponibili? Ad esempio il servizio laundry?

Non sono così diffusi.
In Chiapas la situazione è un po’ scomoda. A San Cristobal l’hotel non aveva nemmeno un phon da prestarci. Il servizio laundry non ne parliamo. Siamo andati in giro per la città con il nostro sacco di panni sporchi per trovare una lavanderia (che alla reception non sapevano dove fosse).
Alla fine l’abbiamo trovata: 10 pesos (50 cent di €) per 1 chilo, minimo 2 kili. Consegna a domicilio (dicono, ma poi no, siamo andati noi a riprenderceli perché si erano dimenticati).

In Yucatan e Quintana Roo sono più organizzati invece. Perfino su Isla Mujeres le lavanderie si trovano ad ogni incrocio.

La colazione non è quasi mai inclusa, molti hotel non lo offrono proprio come servizio.
Il wi-fi c’è in tutti gli hotel ma quasi mai il segnale arriva nelle camere. Le password sono assurde.
Invece per le escursioni sono ben organizzati: spesso alle reception hanno volantini o i contatti delle agenzie che organizzano le escursioni nei dintorni quindi è molto semplice prenotarle.
Gli ATM sono abbastanza diffusi, in Yucatan e Quintana Roo prendono anche i dollari ma, ovviamente, il cambio non è favorevole.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Laundry mexico

10) Parlano inglese in Messico?

Poco. O meglio: in Yucatan e Quintana Roo abbastanza. Nel resto del Messico no.
In Chiapas e Oaxaca proprio solo messicano stretto. Io vi consiglio di dare un’occhiata alle parole/frasi più utili in spagnolo.
Tipo “possiamo lasciare gli zaini qui?” oppure “dove si trova la lavanderia più vicina?” e cose così. Almeno i vocaboli. Se no proprio non ci si capisce. Io non sapendo lo spagnolo ogni volta dovevo collegarmi a un wi-fi per cercare le parole chiave per comunicare.

[torna su all’elenco degli argomenti]

11) Come ci si sposta in Messico?

I mezzi che potete utilizzare sono quattro: autobus, automobile, aereo e colectivo.
Contate che in Messico le distanze sono enormi. Da una città grande all’altra ci sono anche otto ore.
Le strade in Chiapas sono pessime: da San Cristobal a Palenque ci sono 200km, in bus ci vogliono 6 ore.
In Yucatan e Quintana Roo invece si gira molto bene, le strade sono larghe e scorrevoli.

La rete degli autobus è organizzatissima e praticamente ogni città del Messico è collegata più volte al giorno. Volendo si può girare tutto il Messico spostandosi solo in autobus. Chiaramente i tempi si allungano: le strade messicane non sono costruite su misura di autobus, sono piene di dossi e strette (e spesso in mezzo alla giungla o alle montagne).

L’automobile è molto comoda ovviamente. Attenzione che se volete noleggiarla in una città e lasciarla in un’altra i costi lievitano un bel po’ (vedi il punto 14 di questo post).
Io eviterei di guidare di notte (in particolare in Chiapas) se siete solo in due. Del resto potete stare tranquilli. Per i tempi non fidatevi di Google Maps, aggiungete sempre un paio d’ore.

Gli aerei interni sono economici e efficienti. Collegano le principali zone del Messico, quindi se decidete di saltarne dei pezzi puntate sugli aerei che in macchina se no non vi passa più.
Noi abbiamo preso l’aereo per tornare indietro da Cancun a Città del Messico: sono due ore e mezza di aereo, le distanze in Messico sono molto più lunghe di quanto potessi immaginare io prima di andarci.

I colectivos servono per spostarsi dentro e attorno alle città.
Sono pulmini gestiti da cooperative private che coprono un determinato tragitto. Chiunque lungo quel tragitto può fermare il colectivo con un cenno e salire. Idem per scendere: basta dire “io devo scendere qui”, non ci sono le fermate fisse come nei nostri bus.
Dopo una diffidenza iniziale (soprattutto perché non si capisce subito come usarli e come capire dove sono diretti) noi li abbiamo usati spesso. Ad esempio da una parte all’altra di Città del Messico. O dal centro di Palenque alle rovine. Oppure dal centro di San Cristobal per andare a San Juan Chamula.
Se sapete dove volete andare ma non sapete dove fermare il colectivo fermate un messicano e chiedeteglielo: non esiste una mappa dei tragitti, ce l’hanno loro in testa, e sono super contenti di aiutarvi.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Autobus, automobile, aereo, colectivo

12) Dove e come prenotare gli autobus in Messico?

Noi abbiamo tentato di prenotarli dall’Italia tramite il sito, ma arrivati alla pagina del pagamento ogni volta ci dava errore: pare che non si possano pagare con una carta di credito non messicana.

Quindi alla fine noi li abbiamo prenotati e acquistati direttamente da là. Il primo giorno siamo andati alla TAPO (la stazione dei bus di Città del Messico) e abbiamo preso tutti i biglietti del nostro viaggio.
Abbiamo incontrato dei viaggiatori che l’hanno fatto anche tramite l’app di ADO, però noi non abbiamo provato.

Se non siete sicuri di date e orari non importa, comprateli lo stesso: poi si possono spostare in ogni momento andando in una biglietteria e pagando la differenza.

[torna su all’elenco degli argomenti]

13) Quanto costano gli autobus in Messico? Quale classe scegliere?

Noi abbiamo viaggiato con la compagnia di autobus ADO.

Abbiamo provato tutte le classi, che dalla più comoda alla più scomoda sono: ADO Platinum, ADO GL, ADO e OCC. 

Per i viaggi notturni vi consiglio di scegliere ADO Platinum o ADO GL.
Non scenderei sotto. Io ho fatto una notte in ADO e non ho dormito bene (sono tipo i nostri pullman). ADO Platinum e ADO GL invece sono comodissimi, sedili reclinabili quasi del tutto, copertina, cuscino. Meglio che in aereo.

ADO e OCC vanno bene per i viaggi diurni.

Nel dettaglio vi metto ogni viaggio.

1° bus
Tratta: Città del Messico – Oaxaca
Classe: ADO GL
Tempo: Bus notturno, 7 ore, dalle 23:59 alle 7 circa
Costo: 665 pesos a testa che col cambio attuale sono 39€

2° bus
Tratta: Oaxaca – San Cristobal
Classe: ADO Platinum
Tempo: Bus notturno, 10 ore, dalle 20:30 alle 6:30 circa
Costo: 892 pesos a testa che col cambio attuale sono 52€

3° bus
Tratta: San Cristobal – Palenque
Classe: OCC
Tempo: Bus diurno, 6 ore circa, dalle 16 alle 22 (doveva durarne 4:30 ma non fidatevi)
Costo: 230 pesos a testa che col cambio attuale sono 14€

4° bus
Tratta: Palenque – Merida
Classe: ADO
Tempo: Bus notturno, 8 ore, dalle 23 alle 7
Costo: 568 pesos a testa che col cambio attuale sono 33€

[torna su all’elenco degli argomenti]

Bus notturni in Messico

14) Come prendere la macchina in una città e lasciarla in un’altra? Quali compagnie offrono il servizio e quanto costa?

Noi abbiamo preso la macchina a Merida e l’abbiamo riconsegnata a Cancun.
Solo la Hertz offriva la possibilità di oneway (ritirarla in una città e riconsegnarla in un’altra).

Abbiamo speso 260€ totali. Il costo è diviso così: 180€ di noleggio e 80€ di oneway.
Il costo della oneway sale in base a quanti chilometri ci sono dal punto di ritiro al punto di consegna.

[torna su all’elenco degli argomenti]

15) Qual è l’itinerario migliore per un viaggio in Messico di 2 settimane?

Noi abbiamo scelto solo una parte del Messico (ovviamente), da Città del Messico, poi Oaxaca, Chiapas, Yucatan e Quintana Roo.

Qualche giorno fa ho scritto un post molto molto dettagliato che parla dell’itinerario, lo trovate qui: Il mio itinerario di due settimane in Messico

Siamo partiti da Città del Messico, in bus siamo andati a Oaxaca e abbiamo visitato tutta l’area circostante.
Poi sempre col bus notturno siamo scesi a San Cristobal e siamo stati lì qualche giorno.
Da lì con un bus diurno siamo andati a Palenque e con un bus notturno poi ci siamo spostati a Merida.
A Merida abbiamo noleggiato un’auto e abbiamo attraversato tutto lo Yucatan e la Quintana Roo (Izamal, Chichen Itza, Valladolid, Cobà, Tulum) arrivando fino a Cancun.
A Cancun abbiamo lasciato l’auto e preso il traghetto per Isla Mujeres.
Siamo stati qualche giorno sull’isola e poi abbiamo ripreso il traghetto per tornare a Cancun e prendere l’aereo per Città del Messico (e quindi tornare a casa).

In breve il nostro itinerario giorno per giorno è stato:

1° giorno
Arrivo a Città del Messico in serata, cena in centro e notte a Città del Messico.

2° giorno
Giro a Città del Messico per tutto il giorno, notte in autobus notturno verso Oaxaca.

3° giorno
Arrivo a Oaxaca all’alba. Escursione a El Tule, Teotitlàn del Valle, Mitla, Hierve El Agua. Notte a Oaxaca.

4° giorno
Giornata a Oaxaca in città, notte in autobus notturno verso San Cristobal.

5° giorno
Arrivo a San Cristobal all’alba e giornata dedicata alla scoperta della cittadina. Notte di Capodanno a San Cristobal.

6° giorno
Escursione da San Cristobal al Cañon del Sumidero e a Chiapas de Corzo. Notte a San Cristobal.

7° giorno
Da San Cristobal a San Juan Chamula e Zinacantàn in colectivo. Pomeriggio tardi bus per Palenque. Arrivo a Palenque alle 22. Cercate di prenotare l’escursione per il giorno dopo all’arrivo a Palenque.

8° giorno
Escursione in mattinata a Agua Azul e Miso Ha. Pomeriggio alle rovine di Palenque. Partenza a mezzanotte per Merida in autobus notturno. 

9° giorno
Arrivo a Merida all’alba. Ritiro dell’auto a noleggio. Tappe della giornata in auto: Izamal, Chichen Itza, Cenote Ik Kil, Valladolid.

10° giorno
Partenza da Valladolid. Tappe della giornata in auto: Cobà, Tulum. Notte a Tulum.

11° giorno
Giornata dedicata alla Riviera Maya. In serata traghetto per Isla Mujeres.

12° giorno
Giornata in spiaggia a Isla Mujeres (Playa Norte).

13° giorno
Spiaggia la mattina e esplorazione dell’isola fino a Punta Sur nel pomeriggio.

14° giorno
Spiaggia la mattina. Traghetto da Isla Mujeres per Cancun nel pomeriggio. Volo interno per Città del Messico nel tardo pomeriggio. Notte a Città del Messico.

15° giorno
Giornata piena a Città del Messico, volo di rientro in Italia la sera.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Itinerario Messico

16) Quali sono le tappe imperdibili del Messico?

Io ho adorato Oaxaca e Chiapas.
Secondo me non si può andare in Messico senza vedere Oaxaca, San Cristobal e dintorni, Palenque.
Queste sono le tre tappe imprescindibili.

E poi un po’ di mare bello. Noi abbiamo scelto Isla Mujeres e siamo stati molto bene: il giusto compromesso tra mare meraviglioso e poco turismo di massa.

Io sono rimasta molto delusa dallo Yucatan e dalla Riviera Maya: pieno di turisti, tutto molto artefatto, costoso e snaturato. Un parco giochi per americani chiassosi. Per carità, non dico di non andare a Chichen Itza, ma il Messico vero e puro è un’altra cosa secondo me.

[torna su all’elenco degli argomenti]

17) Quali sono i migliori siti archeologici in Messico?

Palenque per me vince abbondantemente su tutti. La giungla, le persone, la sua storia. Per me è il ricordo più bello del Messico. Ne ho parlato anche qui: Diario-brainstorming di un viaggio in Messico
Chichen Itza è d’impatto sicuramente, però veramente molto sputtanato dal turismo di massa.
Idem Tulum (attorno ci hanno costruito un centro commerciale), molto carino perché è sul mare, ma del resto non merita molto.
Cobà mi è piaciuto molto, in particolare mi è piaciuto salire sulla piramide e girare tutto il sito in bici.

Tornando indietro andrei anche a Teotihuacan (in giornata da Città del Messico) e a Yaxchilan & Bonampak (al confine con Guatemala, sul fiume Usumacinta).

[torna su all’elenco degli argomenti]

Siti archeologici in Messico

18) Dove andare al mare in Messico?

Per come sono io non sulla Riviera Maya.
Noi abbiamo scelto Isla Mujeres e ci siamo trovati benissimo lontani dal turismo di massa e dai mega resort.
Cercando bene si trovano luoghi più protetti anche lungo la Riviera Maya, ma comunque si è circondati da quel tipo di turismo da cui io solitamente fuggo.

[torna su all’elenco degli argomenti]

19) Quanti giorni passare a Città del Messico?

Noi siamo stati a Città del Messico due giorni pieni. Bastano per farvi un’idea della città. Per godersi qualche chicca in più forse ce ne vogliono anche 3-4.
Ma se avete i tempi stretti due giorni bastano: io che ho le ferie sempre incastrate e difficilmente più di due settimane di seguito sono abituata a ottimizzare il più possibile negli itinerari. Sappiate che dovrete girare come delle trottole.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Città del Messico

20) Come organizzare le escursioni di una giornata? Dove prenotarle?

Noi per comodità ci siamo sempre fidati dei proprietari dei nostri hotel.
Spesso hanno convenzioni con le agenzie oppure conoscono delle guide private.
Addirittura a Oaxaca siamo arrivati alle 7 in hotel e la proprietaria ci ha organizzato l’escursione per le 9 dello stesso giorno.

[torna su all’elenco degli argomenti]

21) Quali sono gli hotel dove ho dormito in Messico?

  • Città del Messico:
    Hotel San Diego, normale, camere grandi, in una zona che non sembra il massimo, ma è a cinque minuti a piedi dal Palacio de Bellas Artes. 15€ a testa a notte senza colazione.
    Hotel Diligencia, in un palazzone gigante, molto vecchio ma ristrutturato. Il vero plus è che si ferma esattamente qui davanti il Metrobus per l’aeroporto. 11€ a testa a notte senza colazione.
  • Oaxaca: Hostal del Barrio, posizione spettacolare (centrale e vicino alla stazione degli autobus), gestione davvero accogliente, servizi un po’ troppo basici. 13€ a testa a notte senza colazione.
  • San CristobalHotel Cañadas del Sureste, un po’ fuori dal centro, molto carino, chiedete una stanza al primo piano, non al piano terra. Dalla stazione degli autobus ci vogliono 5 minuti a piedi. 13€ a testa a notte senza colazione.
  • PalenquePosada Aguila Real, carino, ha i letti più comodi su cui io abbia mai dormito, si affaccia su una via dove non c’è nulla in città (non sulla via del sito archeologico). Alla reception non sono simpaticissimi.15€ a testa a notte senza colazione.
  • Valladolid: Ecotel Quinta Regia, posizione un po’ scomoda, ma noi avevamo la macchina (1 chilometro e un po’ dal centro su una strada dove non c’è nulla). Secondo loro è un 5 stelle ma vi giuro che mai. Semplicemente le camere sono molto grandi e sono immerse nel verde tutte a piano terra. 20€ a testa a notte colazione compresa.
  • Isla Mujeres: Hotel Isleño, carino il posto e carinissimi i gestori, posizione perfetta per andare al mare e per passeggiare la sera in centro. 23€ a testa a notte, caffè compreso.

[torna su all’elenco degli argomenti]

Eccoci arrivati alla fine, ci ho messo una settimana a scrivere questo post ma spero ne sia valsa la pena.
Se avete altre domande mi raccomando fatele che sono qui apposta. Le più utili saranno aggiunte al post.

Potete scrivermi ovunque: qui sotto nei commenti (meglio così lo vedono tutti i lettori), mail, Twitter, Facebook, segnali di fumo e piccioni viaggiatori!

Buon viaggio in Messico

67 thoughts on “Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Messico

  1. Sempre super preciso e dettagliato, meglio che la Lonely Planet 😉

    —Alex

    PS = Puoi magari aggiungere che in Messico la tensione elettrica ed il tipo di prese sono pressappoco come negli Stati Uniti: tensione 127V e prese di tipo A o B (quelle con le lamelle parallele) 😉

  2. Questo articolo è strepitoso sto organizzando il mio viaggio in messico e qui ho trovato una marea di informazioni. Bravissima

      • Ciao, intanto complimenti per l’itinerario molto dettagliato, volevo chiederti se ci sono possibilità di noleggio auto senza carta di credito. Grazie

        • Ciao Michele! Generalmente no, però puoi contattare le diverse società di noleggio auto via mail chiedendo se accettano anche altre tipologie di pagamento/garanzia.

          • Ciao! Anche io mi associo nella gratitudine per aver condiviso questa tua esperienza! Avrei cortesemente una domanda sul noleggio auto e in internet trovo risposte discordanti: è necessaria la patente internazionale per noleggiare auto?
            Ciao e grazie

  3. Bellissimo Blog… complimenti!
    Il prossimo anno vorremmo fare un bel viaggio e il Messico è una delle nostre mete preferite… visto che non sono molto brava a organizzare tutto da sola… credo che faro’ esattamente il tuo viaggio :)… ho una domanda: è fattibile sostituire gli autobus notturni con i voli interni???

    • Ciao Sabrina! Sono contenta che serva anche ad altri viaggiatori questo itinerario!
      I voli interni sono comodi ma ti fanno perdere mezza giornata, mentre i bus ti fanno viaggiare di notte: io ti consiglio i bus, ma si fa anche con i voli interni!

  4. Ciao!
    tra due settimane partirò per un gran in messico e belize, ho scoperto solo ieri il tuo sito e ci tenevo a ringrziarti, perché anche se abbiamo già le idee abbastanza chiare questo post è davvero utile, complimenti!
    ps: e coincidenza ho una stanza prenotata proprio nel tuo stesso hostal a Oaxaca (quello fin troppo basico, gulp!)
    Un saluto!

  5. complimenti per il diario di viaggio, è davvero il migliore che abbia mai letto! ci sarà utilissimo 😉 una domanda sul tema dei soldi: cosa consigli di fare, visto che dici che è bene viaggiare con poco denaro? prelevare dai bancomat con carta di credito, sperando funzioni? chiedere direttamente alle banche, agli sportelli? Questo aspetto mi crea sempre un po’ di smarrimento, ogni volta che faccio viaggi all’estero, intercontinentali. Grazie mille! e ancora grazie per le mille preziose informzioni che ci hai dato!

    • I bancomat funzionano senza grossi problemi, il Messico è abbastanza turistico. Forse nelle isolette è un po’ più rischioso, ma non troppo. Se proprio proprio non ti fidi la massima precauzione che puoi prendere è quella di portarti una carta ricaricabile al posto di una carta di credito (così hai un budget “finito” e se te la rubano più di quello che c’è dentro non possono portarti via) caricandola di volta in volta online quando hai bisogno di prelevare.

  6. Chiarissimo e utilissimo! Io a ottobre farò esattamente lo stesso percorso al contrario (partendo da Cancún). I tuoi consigli mi saranno utilissimi.
    Domanda stupida:
    1- Quando vi hanno fermato i zapatisti non hai avuto paura?

    • Ah, e poi un’altra domanda scema: è tranquillo girare con la macchina fotografica al collo o conviene tenerla in borsa e tirarla fuori solo quando si vuole scattare? O si attira troppo l’attenzione? Dico soprattutto nelle città perché mi immagino che una volta dentro a (per dire) il recinto delle rovine, si possa tenere al collo senza rischio. Grazie in anticipo!

      • Se ti devo dir la verità io ho sempre girato con la macchina fotografica al collo senza farmi problemi. Se stai attenta non succede niente, poi se proprio vogliono rubartela più che scipparti mentre sei disattenta, ti fermano e te la chiedono. Quindi in quel caso ci fai poco.
        Io andrei tranquilla 🙂

  7. Ciao, mi chiamo Andrea, sono italiano e vivo da oltre 10 anni a Cittá del Messico. Da qualche tempo organizzo tours ed escursioni di uno o piú giorni, per gruppi di turisti italiani e non, in visita al D.F.

    Si tratta di tours a posti estremamente belli e poco turistici che ho avuto modo di scoprire in questi anni.
    Mi ricordo la prima volta che visitai il DF, dopo 5 gg, avevo voglia di conoscere qualche altrá localita a portata di autobus ma non sapevo dove andare a sbattere la testa. Gli hotels ti offrono pacchetti abbastanza standard alle piramidi, Xochimilco ecc.
    Forte di questa esperienza ho deciso di mettere a frutto le mie conoscenze ed esperienze e da qualche tempo stiamo portando a destinazioni a 3/ 4 ore di strada, dalla capitale, gruppi di turisti, ofrendo loro delle esperienze autenticamente messicane, fuori dalle rotte turistiche piú note e, forse anche per questo, estremamente belle ed emozionanti.

    Questo fine settimana p.es portiamo un gruppo di 15 persone a Las Grutas de Tolantongo, un parco naturale, a 3 ore di macchina da Mexico City, dove scorre un fiume di acque termali a 34 gradi, di un azzurro intenso, Il paesaggio, fatto di canyon, grotte, cascate e pozze di acqua cristallina é davvero mozzafiato.

    Non pubblico i miei dati di contatto, non faccio pubblicitá al mio sito web. Se ritieni che possa essere interessante ed arricchire il blog fammi sapere e ti lascio i recapiti.
    Saludos!!

  8. Ciao e complimentoni per il tuo diario di viaggio…molto accurato! pensavo di farmi un giro nello yucatan tra dicembre e gennaio, pero sul sito della farnesina scrivono questo: Penisola dello Yucatan: si tratta di una zona di grande afflusso turistico in cui si sono registrati, anche nelle ore diurne, episodi di criminalità comune nei confronti di turisti (furti di denaro, documenti e biglietti aerei), in taluni casi anche con aggressione e violenza fisica o sessuale.
    cosa mi potresti dire al riguardo? grazie mille per la tua risposta

    • Io mi sono sentita molto tranquilla, con una buona dose di buon senso te la cavi in quasi tutte le situazioni. Poi devo dire che ero col mio moroso che è due metri, quindi anche quello può aver aiutato 😉

  9. Ho scoperto per caso il tuo diario di viaggio perchè a luglio del prossimo anno vorrei partire per il Messico con la mia famiglia (io mio marito e due figli di 21 e 12 anni) e la famiglia di mia sorella che ha anche lei due figli (22 e 18 anni). Saremo quindi in 8.
    Abbiamo sempre organizzato i nostri viaggi da soli ma per il Messico vorremmo fare un tour guidato. Ci hanno consigliato, tra gli altri, Marcelletti che sembra sia il top.
    Cosa ne pensi? E per il mare cosa mi consigli?
    Abitiamo a Roma e vorremo fare un volo fino a Città del Messico, da li iniziare il tour con pullmino privato arrivando fino a Cancun, fare qualche giorno di mare e ripartire per l’Italia da lì.
    Ho letto volentieri tutto il tuo diario perchè credo che i migliori consigli ed anche i più disinteressati arrivano proprio dalle persone che ci sono state. Io amo viaggiare più di ogni altra cosa!!!!! Ed ho la fortuna di poterlo fare e per questo mi sento una privilegiata! Sono stata alle Maldive, ai Caraibi, negli Stati Uniti, in California, in tante capitali europee……
    I miei prossimi sogni sono appunto il Messico e l’Australia.
    Aspetto tue notizie Antonella

    • Ciao Antonella,
      purtroppo non so darti indicazioni su tour operator perché non ne ho mai mai usati, quindi proprio ho zero esperienza.
      Per il mare se avete modo io mi allontanerei da Cancun, l’ideale sarebbe prendere un traghetto e andare a Isla Mujeres che ha l’acqua più bella ed è molto più tranquilla e tipica rispetto alla Riviera Maya.
      Mi raccomando non perdetevi il Chiapas e in particolare Palenque!
      Buon viaggio!

  10. ciao ho letto il tuo diario e l’ho trovato molto interessante e utile!!!!
    a gennaio parto anch’io per il mexico atterro a villahermosa arrivo a palenque e da li comincio a risalire il mexico dalla parte del pacifico premetto che conosco già buona parte essendo stata nel chiapas nel 2007 come volontaria poi nel 2010 ho fatto il viaggio di nozze visitando oltre al chiapas anche alcune zone del nord san luiz de la paz (anche li ho fatto volontariato in una cuidad de los ninos)e zone limitrofe.
    quello che ti chiedo è possibile noleggiare un camper? se si è costoso? visto che rimango 2 mesi vorrei spendere il meno possibile cosa mi consigli anche per gli hotel?
    aspetto tue risposte ti ringrazio Antonella

    • Ciao Antonella! Io ho viaggiato in autobus (principalmente notturni) e mi sono trovata molto bene. Per il camper non so dirti, non avendolo fatto.

  11. Ciao! Grazie mille per il tuo itinerario e i tuoi preziosi consigli! partirò il 13 dicembre e starò in Messico fino all’1 e farò tesoro dei tuoi post e seguirò all’incirca il tuo itinerario 🙂 solo un paio di domande: sto pensando di fare l’assicurazione sanitaria, avresti compagnie da consigliarmi? Pensi sia necessario prenotare i pernottamenti dall’Italia o ritieni ci si possa organizzare man mano? considerando che soprattutto tra natale e il 31 ci sarà molto movimento di turisti e saremo proprio in Yucatan? Ti ringrazio in anticipo per l’aiuto!! Paola

  12. Ciao!! intanto grazie per il post! UTILISSIMO!! Ti volevo chiedere se secondo te si può partire senza prenotare gli alberghi e cercare direttamente là. Noi arriviamo il 3 gennaio e facciamo yucatan chiapas oaxaca e città del messico. praticamente lo stesso tour!!
    Grazie!

    Martina

    • Così vicino a Capodanno io non partirei senza prenotare se devo dirti la verità. Piuttosto prenota su Booking con la possibilità di annullare senza spendere neanche un euro fino a 24 ore prima. Almeno così hai sempre un “piano B” pronto.

  13. ciao!anche io sto organizzando il mio viaggio in messico e volevo chiederti come mai avete scartato tuxtla gutierrez. Perchè mi sono consultata con un’agenzia e me l’hanno proposta, però anche noi abbiamo solo due settimane e quindi devo scegliere in modo intelligente come gestirle, quindi un consiglio da chi ha già fatto questo viaggio, non può che essere utile!. Per il resto faremo le vostre stesse tappe; pensavamo di andare a tulum e chichen itza però visti i tuoi commenti, opteremo anche noi per isla mujeres=) grazie mille!

    • Tuzla l’abbiamo scartata per una questione di tempo, però appunto non essendoci stata non so dirti cosa ci siamo persi 🙂
      Chichen Itza ci sta, conta magari mezza giornata, Tulum uguale. Per il mare voto Isla Mujeres!

  14. Ciao, Grazie mille per il tempo che hai dedicato a tutti i prossimi viaggiattori in MEXICO 🙂
    Noi andremo il prossimo agosto (anche se il tempo non sarà il top 🙁 )
    L’unica cosa che inserirei è un punto sulle modalità di pagamento e specialmente sulle carte di credito.

    Grazie ancora

    Stefano

    • Ciao Stefano! Io non ho avuto problemi con le carte di credito sinceramente. L’unica cosa è che negli hotel spesso ti chiedono di pagare cash, quindi meglio avere sempre entrambi.

  15. Ciao, grazie per i fantastici consigli! Io mi chiedevo che periodo fosse aprile-maggio..clima, feste tipiche ecc! E per il denaro come regolarsi..contanti opp su carta prepagata o bancomat? Grazie ancora!

  16. bellissimo itinerario e ben descritto, volevo chiederti se negli hotel a cancun trovi quei tour organizzati di un giorno o due (quei piccolissimi depliant) tutto incluso tipo piramidi maya uno o due giorni, visita a coba e tulum ecc ecc, o se e meglio prenotarli dall’italia, visto che sono solo non ho nessuna intenzione di prender a nolo la macchina, e staro una settimana circa, arrivo a cancun fino a palenque poi torno indietro, per cui farei tutto bus.
    tra bus e hotel meglio prenotarli in loco o meglio dall’italia?
    grazie ancora

    • Trovi mille tour organizzati se sei interessato! Più che depliant io chiederei consiglio direttamente alla reception che di solito sanno quali sono i migliori. I bus puoi prenotarli in Messico, gli hotel li prenoterei in Italia, così almeno puoi leggere bene le recensioni e trovare il prezzo migliore, non sono il massimo in generale gli hotel in Messico, meglio perdere un po’ di tempo nella ricerca da casa!

  17. Salve a tutti!
    Partirò in Messico la settimana prossima con mio marito, sto cercando da qualche giorno di acquistare dei biglietti per i bus con ADO, avendo letto qui nel blog che qualcuno avesse acquistato dall’app, ho provato a far così ma non mi va a buon fine il pagamento e ho anche provato dal sito perché ora si può procedere anche da lì ma purtroppo il pagamento non va a buon fine!
    Qualcuno avrebbe dei feedback a riguardo?
    So che posso tranquillamente andare alla stazione e comprare tutte le tratte ma vorrei avere tutto già pronto e pianificato prima di partire, sono una un pò troppo meticolosa lo so ahahah XD
    Spero di avere qualche risposta.
    Grazie

    • Scusa Valentina, ho letto solo ora! Spero di arrivare in tempo! Io i biglietti li ho presi da là, tutti il primo giorno, perché da qua nemmeno io riuscivo. Mi dispiace!

  18. Ciao!! Super-post! Davvero complimenti perchè penso che questo tipo di post siano quelli che davvero servono! Domandine di contorno: per quanto riguarda gli alberghi, li hai trovati sul posto o li hai prenotati tutti prima di partire? E l’altra domanda è relativa alla patente internazionale…io ho letto che non serve quella internazionale, ma potrei aver letto una fonte non attendibile. Voi l’avete fatta perchè vi è stato esplicitamente detto che serviva? Grazie mille e complimenti ancora!

    • Ma grazie Emanuele! Scusa il ritardo nella risposta ma mi ero persa il tuo commento 🙂 Io gli alberghi li ho prenotati tutti prima con la cancellazione gratuita di Booking ed essendo nel periodo natalizio è stata assolutamente una buona idea perché erano tutti pieni!
      La patente internazionale non dovrebbe servire, magari chiedi conferma all’agenzia quando prenoti l’auto!
      Buon viaggio!

  19. Ciao, ci consigli per favore se possiamo prenotare i biglietti ADO bus per le tratte Palenque-Merida e Merida-Playadelcarmen qualche giorno prima alla stazione bus di San Cristobal?
    Oppure meglio andare alla TAPO di Città del Messico?
    grazie mille

    • Si possono prendere in tutte le stazioni, io se fossi in voi li prenderei prima possibile, tanto poi potete cambiarli senza problemi alla stazione dopo senza sovrapprezzi (solo pagando nel caso la differenza). Buon viaggio!

  20. Ciao! Complimenti per il bellissimo e utilissimo articolo!
    A dicembre farò anche io un viaggio in Messico da Acapulco a Cancun, volevo chiedere come è meglio organizzarsi con il bagaglio (secondo te), ovvero meglio un mega zaino oppure zainetto e valigia?
    Grazie!!

    paolo

  21. Ciao a tutti…il Messico mi ha rapito il cuore (nel vero senso della parola, ho conosciuto la mia attuale fidanzata). Sono arrivato all’aeroporto di Cancun con amici e siamo partiti con un’auto a noleggio, prenotata in Italia su tinoleggio.it e abbiamo viaggiato per circa una settimana. Al di là dei luoghi comuni sul Messico, penso che sia una nazione davvero da scoprire per via della pluralità di proposte che ha.

  22. Noi vorremmo organizzare il nostro viaggio in mesi o di una settimana (sappiamo che magari è poco) dopo aver trascorso una settimana piena nell’America dell’ovest, fra las Vegas canyon ,parchi e San Francisco, in Messico vorremmo fare una settimana e cercare di raggruppare un po di mare e belle escursioni, che itinerario ci consigli per una settimana ? Magari prendo spunto anche dai tuoi consigli ,ciao

    • Ciao Emanuele! Per una settimana io farei il Chiapas, solitamente si consiglia la Riviera Maya, ma a me è piaciuta medio. Dipende quanto ti interessa il mare 🙂

  23. anch io sarei intenzionato a fare un viaggio come il tuo solo che ” un esperto locale messicano ” su tripadvisor mi ha scritto e messo dei dubbi e in crisi :
    ” i bus notturni li fanno per i viaggi lunghi (sulle 9/10 ore) e per questo i bus notturni ci sono SOLO fra Merida e Palenque e da Tulum a Palenque…si parte alla sera e si arriva al mattino presto ”

    quindi chiedo ci sono o no , per sapermi regolare nella programmazione del viaggio:
    Citta del Messico, Oxaca, San Cristobal, Palnque, Merida, Vallaloid, Cancum
    GRAZIE

    • No non è proprio vero niente. Io i tratti che ho descritto nel post li ho fatti in bus notturno. Tra l’altro ogni sera ce n’è anche più di uno e le tratte sono molteplici. Le città che dici tu sono tutte collegate con bus notturni, vai tranquillo!
      Cerca la tratta che vuoi fare sul sito degli autobus, vedrai che c’è per qualunque orario: http://www.ado.com.mx/ado/Destinos.jsp

  24. Ciao, grazie mille per il tuo post davvero utile. Io partirò per il Messico più o meno nel tuo stesso periodo (dal 22 dicembre al 9 gennaio) e mi chiedevo se aveste prenotato gli hotel con anticipo dall’Italia oppure man mano nel corso del viaggio (che sarebbe la mia modalità preferita, tuttavia essendo il periodo delle vacanze natalizie ho paura che meglio prenotare con anticipo).
    Grazie per la risposta
    Giulia

    • Ciao Giulia! Assolutamente prenotali prima perché là è alta stagione, noi in alcune città abbiamo trovato solo ultima scelta pur prenotando prima!

Rispondi