Il mio itinerario di due settimane in Messico

Se state organizzando (o sognando, va bene uguale) un viaggio in Messico, siete nel posto giusto. 
Qui vi racconto tutto il mio viaggio, tappa per tappa, due settimane intensissime attraverso il Messico.

Ci ho messo giorni a scriverlo, volevo che ci fosse tutto, che potesse rispondere a tutte le domande e le necessità di un viaggiatore in partenza (anche solo col pensiero).

Quindi ecco qui il mio viaggio di due settimane in Messico.
Immaginate che vi stia consegnando questo post in un pacchettino regalo incartato per benino e con un bel fiocco rosso.
È un regalo col cuore.
Se non vi volessi bene non farei tutta questa fatica ogni volta.

Itinerario di due settimane in Messico

Informazioni generali

  • Giorni: 16 giorni, dal 27 dicembre all’11 gennaio.
  • Area interessata: Messico, da Città del Messico scendendo verso sud (Oaxaca e Chiapas) e poi proseguendo a est (Yucatan e Quintana Roo).
  • Spesa totale del viaggio: 2100€ a testa tutto compreso (tutto: dai voli A/R alle quesadillas).
  • Persone: 2
  • Mezzi utilizzati:
    • aereo Bologna – Parigi – Città del Messico con Air France
    • autobus notturni per 3 tratte: Città del Messico – Oaxaca, Oaxaca – San Cristobal, Palenque – Merida
    • autobus diurno da San Cristobal a Palenque
    • auto a noleggio da Merida a Cancun
    • traghetto da Cancun a Isla Mujeres
    • aereo interno da Cancun a Città del Messico
  • Hotel (il wi fi era in tutti, a volte solo negli spazi comuni – la pulizia molto buona sempre – in generale ve li consiglierei tutti, mi sono trovata bene):
    • Città del Messico:
      Hotel San Diego, normale, camere grandi, in una zona che non sembra il massimo, ma è a cinque minuti a piedi dal Palacio de Bellas Artes. 15€ a testa a notte senza colazione.
      Hotel Diligencia, in un palazzone gigante, molto vecchio ma ristrutturato. Il vero plus è che si ferma esattamente qui davanti il Metrobus per l’aeroporto. 11€ a testa a notte senza colazione.
    • Oaxaca: Hostal del Barrio, posizione spettacolare (centrale e vicino alla stazione degli autobus), gestione davvero accogliente, servizi un po’ troppo basici. 13€ a testa a notte senza colazione.
    • San CristobalHotel Cañadas del Sureste, un po’ fuori dal centro, molto carino, chiedete una stanza al primo piano, non al piano terra. Dalla stazione degli autobus ci vogliono 5 minuti a piedi. 13€ a testa a notte senza colazione.
    • PalenquePosada Aguila Real, carino, ha i letti più comodi su cui io abbia mai dormito, si affaccia su una via dove non c’è nulla in città (non sulla via del sito archeologico). Alla reception non sono simpaticissimi. 15€ a testa a notte senza colazione.
    • Valladolid: Ecotel Quinta Regia, posizione un po’ scomoda, ma noi avevamo la macchina (1 chilometro e un po’ dal centro su una strada dove non c’è nulla). Secondo loro è un 5 stelle ma vi giuro che mai. Semplicemente le camere sono molto grandi e sono immerse nel verde tutte a piano terra. 20€ a testa a notte colazione compresa.
    • Isla Mujeres: Hotel Isleño, carino il posto e carinissimi i gestori, posizione perfetta per andare al mare e per passeggiare la sera in centro. 23€ a testa a notte, caffè compreso.

Ecco qua la cartina con tutto l’itinerario in Messico (con anche i disegnini dei mezzi):

Itinerario Messico

Come al solito: qui di seguito trovate l’itinerario in breve con le tappe schematiche per ogni giorno, così potete dare un’occhiata generale al giro che abbiamo fatto.

Scendendo nella pagina o cliccando sul numero del giorno trovate la descrizione di ogni giornata con i dettagli.
Spero che possa servirvi, questo viaggio è uno dei più belli che io abbia mai fatto.

[I numerini accanto al nome della città sono riferiti a quelli sulla cartina.]

1° giorno: arrivo a Città del Messico (1) > notte a Città del Messico

2° giorno: Città del Messico (1) > notte in autobus notturno verso Oaxaca

3° giorno: Oaxaca (2), El Tule, Teotitlàn del Valle, Mitla, Hierve El Agua > notte a Oaxaca

4° giorno: Oaxaca > notte in autobus notturno verso San Cristobal 

5° giorno: San Cristobal (3) > notte a San Cristobal

6° giorno: San Cristobal, Cañon del Sumidero > notte a San Cristobal

7° giorno: San Cristobal, San Juan Chamula, Zinacantàn, pomeriggio tardi bus per Palenque > notte a Palenque

8° giorno: Agua Azul, Miso Ha, Palenque (4) >  notte in autobus notturno verso Merida 

9° giorno: Merida (5), Izamal (6), Chichen Itza (7), Cenote Ik Kil > notte a Valladolid

10° giorno: Valladolid (8), Cobà (9), Tulum (10) > notte a Tulum

11° giorno: Riviera Maya, traghetto per Isla Mujeres > notte a Isla Mujeres

12° giorno: Isla Mujeres (11) > notte a Isla Mujeres

13° giorno: Isla Mujeres > notte a Isla Mujeres

14° giorno: Isla Mujeres, Cancun, volo interno per Città del Messico > notte a Città del Messico

15° giorno: Città del Messico, volo di rientro la sera

Itinerario in Messico1° giorno: arrivo a Città del Messico (1) > notte a Città del Messico

Prendiamo l’aereo la mattina presto a Bologna, voliamo con Air France fino a Parigi e poi prendiamo il secondo volo (di 12 ore) fino a Città del Messico. Il fuso orario è di 7 ore indietro quindi arriviamo sulle 19.

Andiamo in centro col taxi (sono perché avevamo fretta, dall’aeroporto di Città del Messico al centro ci sono sia la metro che il metrobus, costano pochissimo e sono comodissimi entrambi) e raggiungiamo l’Hotel San Diego dove abbiamo appuntamento con Marika e Diego di www.gate309.com. Ceniamo insieme con tacos e quesadillas in un locale in centro a Città del Messico dove piano piano tutti iniziano a ballare tra i tavoli.

Facciamo delle gran chiacchiere, ci salutiamo (le nostre strade si divideranno e ci rivedremo solo sul volo di ritorno) e andiamo a dormire distrutti.

Tramonto dall'aereo

2° giorno: Città del Messico (1) > notte in autobus notturno verso Oaxaca

Giornata interamente dedicata a Città del Messico.

La mattina ci svegliamo presto e andiamo con la metro alla stazione degli autobus (TAPO) per prenotare tutti gli autobus notturni del nostro viaggio.
I posti rimasti sono pochissimi ma per fortuna siamo arrivati in tempo. Per la stessa sera abbiamo un autobus notturno ADO GL per Oaxaca alle 23.

Da lì ci muoviamo verso il centro e passeggiamo in tutte le vie principali fino a raggiungere il Palacio de Bellas Artes, lo Zocalo, la Catedral Metropolitana (qui siamo saliti sul campanile), il Palacio Nacional (chiuso per delle manifestazioni), il Templo Mayor, e tutte le meraviglie architettoniche della zona.

Poi ci spostiamo verso ovest: i quartieri di Roma e Condesa fino a raggiungere il Bosque de Chapultepec (lungo i cancelli c’era una mostra fotografica bellissima sulla storia del Messico) e il Museo Nacional de Antropologia, dentro cui stiamo fino a dopo il tramonto.

Ceniamo in centro e alle 23 saliamo sull’autobus notturno che ci porterà a Oaxaca.

Itinerario di due settimane in Messico - Città del Messico, casine Itinerario di due settimane in Messico - Città del Messico Itinerario di due settimane in Messico - Città del Messico, Zocalo

3° giorno: Oaxaca (2), El Tule, Teotitlàn del Valle, Mitla, Hierve El Agua > notte a Oaxaca

Sull’autobus è un freddo polare, io ho due felpe di pile e una coperta. Riusciamo a dormire abbastanza e alle 6:30 siamo a Oaxaca, in tempo per vedere l’alba in questa meravigliosa cittadina.

Raggiungiamo a piedi in 5 minuti in nostro Hostal del Barrio, la proprietaria ci accoglie carinissima e ci lascia usare il bagno per darci una sistemata dopo la notte sull’autobus (visto che la nostra camera non è ancora pronta).

Andiamo a fare colazione in un barettino lì vicino e decidiamo di prendere un tour per esplorare i dintorni di Oaxaca.

Alle nove la nostra guida ci passa a prendere con un minivan dal nostro ostello.
La giornata è intensa, ma i tempi sono comunque rilassati: visitiamo El Tule, Teotitlán del Valle, Mitla, Hierve El Agua e una distilleria di Mezcal.

Unica pecca: era freddo quindi non abbiamo fatto il bagno a Hierve El Agua. Mi dispiace, avrei voluto farlo, ci tornerò d’estate.

Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - El Tule Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - Hierve el Agua

4° giorno: Oaxaca > notte in autobus notturno verso San Cristobal 

Passiamo la giornata a conoscere Oaxaca. Pariamo dai suoi mercati: Mercado Juárez e Mercato de Artesanías. C’è un po’ di tutto in questi luoghi meravigliosi per nulla turistici: mole, peperoncini, dolci tipici, stoffe, gioielli fatti a mano con i semi colorati.

Poi ci spostiamo in centro, tra lo Zócalo, i viali principali, e le viuzze che si diramano verso la periferia, piene di porticine colorate e murales elaborati.

Allo Zócalo è in corso un sit-in di protesta contro il governo messicano: si chiede giustizia per i 43 ragazzi desaparecidos di Ayotzinapa (per approfondire leggi questo post: Il dolore del Messico e l’analfabeta politico). È veramente straziante questa storia.

Nel pomeriggio ci spostiamo verso il Templo de Santo Domingo e i mercatini equo solidali che la circondano.

Oaxaca è una città meravigliosa: calda, serena, senza turisti, colorata, vera.

La sera verso le 20:30 prendiamo l’autobus notturno in direzione San Cristobal.

Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - Mercado Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - Libreria Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - casine 2 Itinerario di due settimane in Messico - Oaxaca - Templo

5° giorno: San Cristobal (3) > notte a San Cristobal

Arriviamo come sempre all’alba e in 5 minuti a piedi siamo all’Hotel Cañadas del Sureste.

Iniziamo presto la nostra passeggiata e a piedi saliamo sul Cerro San Cristobal e sul Cerro de Guadalupe: due colline da cui si domina la città.

Passeggiamo per il centro e le vie principali, visitiamo tutte le chiesette più carine e testiamo qualche barettino.

La sera festeggiamo il Capodanno su Real de Guadalupe, la strada centrale di San Cristobal, piena di locali e musica.

Itinerario di due settimane in Messico - San Cristobal - Vista della Città dal Cerro Itinerario di due settimane in Messico - San Cristobal città

6° giorno: San Cristobal, Cañon del Sumidero > notte a San Cristobal

Partiamo la mattina presto per il Cañon del Sumidero e il vicino paesino di Chiapas de Corzo.

Il paesino è carino, nulla di ché, noi abbiamo incontrato una processione molto caratteristica.

Il Cañon è maestoso: navigare sul fiume con attorno le montagne alte 1 chilometro a strapiombo lascia davvero senza fiato. E anche i coccodrilli lì attorno devo dire.

Itinerario di due settimane in Messico - Canon del Sumidero Itinerario di due settimane in Messico - Canon del Sumidero coccodrillo Itinerario di due settimane in Messico - Chiapas de Corzo

7° giorno: San Cristobal, San Juan Chamula, Zinacantàn, pomeriggio tardi bus per Palenque > notte a Palenque

Io questo giorno mi sono ammalata (39 di febbre!), ma siccome qui vi parlo dell’itinerario, vado avanti.
La mattina saremmo dovuti partire con un colectivo (che si prende in Calle Honduras) per San Juan Chamula spostandoci in tarda mattinata verso Zinacantàn.

Sono due paesini sulle colline attorno a San Cristobal, sono veramente tradizionali e tipici, in particolare San Juan Chamula, famoso per i suoi pittoreschi riti religiosi.

Pomeriggio tardi bus per Palenque: non fate come noi, non prendete la classe Cristobal Colon, è davvero scomoda, e anche se non è notturno il viaggio dura comunque tra le 5 e le 7 ore (il nostro è durato 7 ore).

Itinerario di due settimane in Messico - Colectivos San Juan Chamula

8° giorno: Agua Azul, Miso Ha, Palenque (4) >  notte in autobus notturno verso Merida

Giornatina tosta.

Alla mattina escursione alle cascate di Agua Azul e Miso Ha. Rientro prima di pranzo.

Da qui si va alle Ruinas de Palenque, il sito Maya.

Noi decidiamo di fare una visita guidata di 3 ore insieme a Nilo, un signore che è nato dentro al sito archeologico perché suo babbo faceva il custode (ne ho parlato qui: Diario-brainstorming di un viaggio in Messico).

Nilo ci porta dentro la giungla per la prima ora, per farci vedere la Palenque ancora sepolta, veramente un’emozione unica e preziosissima, uno dei momenti più belli di tutti i miei viaggi.

Poi facciamo tutta la visita al sito e lui ci racconta storie che noi mai da soli avremmo saputo.
Quindi non risparmiate qui: prendete la guida o la vostra visita difficilmente avrà un senso.

La sera, verso le 23, prendiamo il bus notturno verso Merida.

Itinerario di due settimane in Messico - Miso Ha Itinerario di due settimane in Messico - Agua Azul

palenque sotto la giungla palenque pakal

9° giorno: Merida (5), Izamal (6), Chichen Itza (7), Cenote Ik Kil > notte a Valladolid

La mattina presto facciamo un giro a Merida e noleggiamo la macchina.

Partiamo in direzione Izamal, la città tutta gialla. Davvero carina e particolare. Stiamo lì un’oretta, giusto per qualche foto e una colazione. Non c’è niente, eh, a parte che è tutto tutto giallissimo.

Ripartiamo verso Chichen Itza. In un ‘oretta siamo arrivati, anche qui decidiamo di investire qualche centinaia di pesos in una guida. Scelta azzeccata, perché andare da soli a Chichen Itza secondo me significa non capire nulla e andarsene infastiditi dai turisti schiamazzanti americani.

Purtroppo Chichen Itza è veramente tanto tanto turistica. A me a lasciato molto amaro in bocca, soprattutto per il confronto con Palenque. Poi c’è anche la parte positiva ovviamente: la piramide più grande – El Castillo – è davvero la più bella di tutte.

Da lì ci spostiamo verso il Cenote Ik Kil: affascinante, ma super turistico e pieno di americani che si tuffano e che fanno il morto con i giubbottini di salvataggio arancioni. Attorno ci hanno costruito un hotel. Meh.

Ultima tappa Valladolid: molto carina, merita una serata, niente di più secondo me.

Itinerario di due settimane in Messico - Izamal Itinerario di due settimane in Messico - Izamal Itinerario di due settimane in Messico - Chichen Itza Itinerario di due settimane in Messico - Ik Kil

10° giorno: Valladolid (8), Cobà (9), Tulum (10) > notte a Tulum

La mattina partiamo da Valladolid con la nostra macchinina in direzione Cobà.
Bellissimo sito, tutto immerso nel verde, noi lo abbiamo girato in bici, questa volta senza guida (che è un peccato perché molto del senso si perde, ma dopo le prime due visite guidate i temi iniziano un po’ a ripetersi).

Bellissima la piramide più alta dove ci si può arrampicare: da lassù si vede tutta la giungla, solo giungla a perdita d’occhio.

Da Cobà procediamo verso Tulum, sito molto turistico, particolare principalmente perché è proprio sul mare, i resti Maya non sono così d’impatto come quelli degli altri siti. Per girare il sito è sufficiente un’oretta.

Attorno – come ovunque nella penisola dello Yucatan – hanno costruito una specie di centro commerciale per turisti. Argh.

Itinerario di due settimane in Messico - Cobà1 Itinerario di due settimane in Messico - Cobà Itinerario di due settimane in Messico - Tulum

11° giorno: Riviera Maya, traghetto per Isla Mujeres > notte a Isla Mujeres

Giornata dedicata alla Riviera Maya.
Io vi consiglio di passarla al Cenote Dos Ojos, me ne hanno parlato benissimo (noi questa giornata ce la siamo persa a causa della mia febbre).

Ma anche le spiagge sono stupende. Per chi vuole nuotare con i delfini c’è Akumal.

La sera da Cancun ogni mezz’ora c’è il traghetto per Isla Mujeres.

12° giorno: Isla Mujeres (11) > notte a Isla Mujeres

MERITATO RELAX!

Spaparanzati tutto il giorno a Playa Norte. Stop.

Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres

13° giorno: Isla Mujeres > notte a Isla Mujeres

Spiaggia + esplorazione dell’isola.

Noleggiamo una golf car e ci lanciamo nell’esplorazione dell’isola fino a Punta Sur: fari, tartarughe, scogliere meravigliose, empanadas da sogno.

Isla Mujeres è davvero un paradiso e il turismo non è così opprimente come in tutta la penisola dello Yucatan.

Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres faro Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres tartarughe Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres7 Itinerario di due settimane in Messico - Isla Mujeres6

14° giorno: Isla Mujeres, Cancun, volo interno per Città del Messico > notte a Città del Messico

La mattina mare!

Poi traghetto per Cancun e aereo per Città del Messico.
Giornata logistica.

15° giorno: Città del Messico, volo di rientro la sera

Dedichiamo la nostra ultima giornata in Messico alla scoperta del quartiere di Coyoacán e di Frida Kahlo.

Arrivati alla Casa Azul rimaniamo estasiati: un luogo magico (se volete approfondire trovate i miei pensieri in questo post: Diario-brainstorming di un viaggio in Messico).
Merita davvero la visita, è un posto che ti entra dentro. Un po’ come tutto il Messico.

Itinerario di due settimane in Messico - Casa Azul Itinerario di due settimane in Messico - Casa Azul Itinerario di due settimane in Messico - Casa Azul

Il mio viaggio finisce qui, dopo la Casa Azul c’è solo un susseguirsi di mezzi di trasporto fino al letto di casa mia in Romagna.

Appena tornata ho riletto questo e ho sorriso: Quant’è bello tornare a casa?

Ora cerco di trovare il tempo di montare il video, ho ingenuamente registrato trecentosettanta spezzoni. Povera me.

(Che fatica ogni volta scrivere dei post così pieni e lunghi!)

Grazie a tutti voi che tornate qui ogni volta a leggermi.

67 thoughts on “Il mio itinerario di due settimane in Messico

  1. Come sempre un bellissimo post didascalico e completissimo, grazie!

    Adesso aspetto il video ma ti consiglio di fare con calma. Lasciare sedimentare le emozioni è il modo migliore per riguardare il materiale, scattato o girato, e poi tirarne fuori il meglio!

    Un abbraccio

    —Alex

    • Grazie Alex!
      Il video sarà fatto con calma anche non volendo perché il girato è talmente tanto che dovrò armarmi di tanta pazienza 🙂

  2. Ciao, complimenti per il reportage, un viaggio bellissimo, ma posso sapere che lavoro fate per potervi permettere viaggi da oltre 4mila euro??
    non lo dico con cattiveria..lo dico davvero con una sana invidia perchè io proprio non potrei permettermelo.
    Emanuela.

    • In realtà questo costava poco più di 2mila a testa. Lavoriamo tutti e due, abbiamo un lavoro normalissimo, mettiamo da parte i soldi solo per i viaggi. Si può fare.

  3. Un post fantastico ricco di particolari e di foto stupende che fanno venire voglia di partire subito…volevo sapere la tua opinione su Città del Messico perché a me personalmente quando ci sono stato due anni fa non è piaciuta molto paragonandola ad altre capitali dell’America latina

    • A me è piaciuta, ci sono stata solo due giorni però. E poi devo dire che in America Latina sono stata solo in Brasile, quindi non ho grossi termini di paragone 🙂 Qual è la migliore delle capitali dell’America Latina secondo te? Verso giugno dovrei andare a Buenos Aires 🙂

      • Io sono stato in novembre in Argentina e posso dirti che Buenos Aires è molto bella…mentre la capitale dell’America Latina che mi ha colpito di più in assoluto è Lima

  4. La consueta meraviglia: leggerti, scorgere i tuoi sorrisi dietro certe foto, guardare i luoghi con i tuoi occhi, sognare di andare a vederli con i propri.

    (Sono tornata due giorni fa da Londra dove ho passato un’oretta da Stanford dopo averne letto qui da te. Grazie, posticino delizioso).

  5. Grazie per aver fatto viaggiare un po’ anche me. Bellissimo viaggio. Quando andrò in Messico sicuramente prenderò qualche spunto da questo tuo utilissimo post! 🙂

  6. cara Irene, ho appena sorvolato perché sono stanca..ma tornerò a leggere.ho vissuto due mesi in messico nel 2014 e 3 settimane nel 2006. la seconda volta ho avuto la fortuna di passare due settimane con la mia amica Susanna, originaria di città del Messico, quindi tanti insider-tips. quando ho letto e visto le tue foto mi sono sentita magicamente in Messico per un momento..come se fossi stata teletrasportata. Ho intenzione di tornarci a Marzo perché io adoro il messico. é un paese variopinto, colorato ed é grande e ha tante sfaccettature. non ho ancora visto tutto..credo per visitare bene questo enorme paese, bisognerebbe viverci almeno 2 anni. Magari riusciamo a scambiarci qualche consiglio. buen viaje a Barcelona..otra ciudad donde quiero volver..un llugar amable. ti piacerà..vedrai. buona notte e grazie per condividere con noi le tue esperienze, la creatività, i pensieri. se un giorno decidi di avventurarti nelle splendide Dolomiti, ti ospito volentieri e ti faccio da guida. basta accordarci, perché – come te – amo viaggiare e sono spesso in giro

      • l’onore é mio 🙂 a presto da qualche parte nel mondo via che si va…

        VIA, CHE, stare nello stesso posto si..ma per alcune ore – SI VA dove ci porta il cuore
        VIA CHE lo dice anche Pietro – SI VA avanti, senza guardare indietro
        VIA CHE non é mai uguale – SI VA a caso,..si scende, si sale
        VIA CHE ci sorprende – SI VA da soli, in due, in gruppo..dipende
        VIA CHE ci sono già stato – SI VA ma c’é chi é tornato
        VIA CHE ogni giorno é un avventura – SI VA anche perché é dura
        VIA CHE ora mi emoziono – SI VA e si torna con un dono

        un amico nuovo, un amore, un sorriso contagioso
        parti timido e torni coraggioso
        eri preoccupato e non sapevi che fare
        ma nella sabbia in riva al mare
        tante idee nuove per la testa
        un motivo per fare festa
        la vita é bella e quindi ho deciso
        VIA CHE SI VA – sempre col sorriso

        🙂

        • Sono senza parole Christine. Grazie! Che bel pensiero. Nessuno aveva mai scritto una poesia per me. Mi hai fatto sorridere molto, grazie di cuore.

          • Prego! allora era ora che qualcuno lo facesse 🙂 sono contenta che hai sorriso

  7. Non ho ancora letto tuttto il post, è lunghissimo, hai ragione ma ho subito una domanda da farti. Le tappe di Oaxaca e San Cristobal sono meritevoli o sono tappe di routine per arrivare verso sud partendo da Città del Messico? In altre parole ha senso percorrere questo on the road o potrebbe essere sensato considerare un volo? Grazie mille per le preziose info!

  8. ma sei una grandissima!! Anche io inizierò a breve con i post più informativi perché sono utilissimi!
    Tu sei il TOP!! Non vedo l’ora di vedere il video!!

    Posso farti una domanda? Come metti il link che ti sposta direttamente dall’elenco delle giornate alla giornata vera e propria raccontata? Grazie mille!!

  9. Ciao! Intanto complimenti per il bel blog! Sto organizzando un viaggio in messico di tre settimane in agosto e il tuo itinerario mi sta dando molti spunti. Anche io vorrei mixare bus, auto a noleggio e aereo. Come sono i bus notturni? Non ci avevo pensato ma in effetti aiuterebbero molto a non perdere giorni di viaggio nelle tratte lunghe.
    Grazie per le info che potrai darmi!
    Laura

    • Sono ottimi, veramente comodi (classi GL e Platinum, non meno) e si dorme meglio che in aereo. Sono freddissimi però, proprio freddo polare, perché c’è l’aria condizionata a mille, quindi copritevi molto bene (io avevo due pile).
      Presto scrivo un post sulla mia esperienza che ce l’ho in bozze da un po’ 🙂

  10. Ciao! Volevo chiederti una cosa, ma le escursioni le hai prenotate al momento o le avevi già organizzate dall’Italia? (Per esempio la giornata ad Agua azul, Miso Ha e rovine di Palenque).
    Partiremo la settimana prossima e questa è una delle poche cose che non ci è ancora ben chiara! Grazie!

    • Le ho prenotate sul momento tramite la reception dell’hotel. Sono andata lì e ho chiesto “quali escursioni mi consigliate nei dintorni?” e da lì è partito tutto 🙂

  11. Ciao! Blog stupendo e dettagliato! Ti posso chiedere qualche dritta sui Bus notturni? stiamo organizzando un viaggio in messico e dobbiamo ottimizzare spese e tempo.. con che compagnia viaggiavi? ADO? come ti posso contattare?.. mail?

  12. Ciao Irene!! Grazie per le tue preziose informazioni. In questo momento siamo a Valladolid… Stamani abbiamo visitato la meravigliosa chichenitza. Sono rimasta affascinata dalla tua descrizione della Palenque nascosta e volevo chiederti: come faccio a fare lo stesso giro? Dove trovo Nilo?
    Grazie della tua disponibilità

    • Ciao Martina! Puoi chiedere di lui direttamente quando arrivi davanti al sito di Palenque o prenotarlo in anticipo chiamandolo al numero 0055 916 1093152, si chiama Nilo Montejo 🙂

  13. Complimenti per il post!! Molto interessante e molto dettagliato!! Sto prendendo spunto per il mio prossimo viaggio.. 🙂 io ci andrò ad agosto, sperando di trovare bel tempo!!
    Ti volevo chiedere 3 cose; la prima perché avete scelto di viaggiare in autobus invece di noleggiare una macchina per tutto il periodo, la seconda quanto costano gli autobus? Si possono prenotare online? È la terza quanto hai speso di colazioni pranzi e cene?
    Grazie mille per i consigli!! 🙂

    • Ciao Eleonora!
      Allora:
      – per gli autobus li abbiamo scelti per guadagnare tempo e energie: non devi guidare e puoi viaggiare di notte, avendo quindi tutte le giornate a disposizione per visitare i luoghi. Con la macchina devi guidare di giorno ed essendo tratte molto lunghe ti stanchi da matti.
      – per il costo non sono economicissimi, vedi il mio post solo sugli autobus con tutti i dettagli: http://www.viachesiva.it/2015/04/17/tutto-quello-che-ce-da-sapere-sui-bus-notturni-e-diurni-in-messico/
      – per colazioni, pranzi e cene dipende: da 5€ a pasto fino anche a 15€ per cene in ristorantini carini. Ancora, vedi qui: http://www.viachesiva.it/2015/02/16/informazioni-utili-e-consigli-per-organizzare-un-viaggio-in-messico
      Buon viaggio!

    • Ciao ragazze! Noi siamo 2 amici e anche noi partiremo per il Messico ad Agosto, destinazione Cancun e poi giro in macchina per lo Yucatan (vediamo se riusciamo a raggiungere anche Chiapas)
      Speriamo anche noi nel bel tempo, anche se non mi sembrava di aver visto buone previsioni…
      Comunque volevo chiedervi, cosa consigliate per la macchina? Prenotare li o da qua su internet? Molto probabilmente per problemi burocratici non avremo la carta di credito

      • Ciao Simone!
        Sai che senza carta di credito potrebbero farvi delle grosse storie? A me si era smagnetizzata in USA e non mi hanno dato l’auto. Io contatterei il noleggiatore e mi assicurerei che loro sono al corrente della cosa e mi farei mettere per iscritto via mail che non ci sono problemi.
        Buon viaggio!

  14. Buongiorno!
    Disturbo perché quest’estate mi piacerebbe fare un viaggio in messico col mio ragazzo e forse con altri amici e ci piacerebbe farlo girando come mi sembra abbia fatto tu. ovviamente essendo alta stagione i voli costano cari.. vorrei chiederti, se puoi, considerando che ora i voli costano attorno ai 1100 €, quanto può venire a costare secondo te il viaggio tipo quello che hai fatto tu?
    Ti ridisturberò per altre informazioni più avanti..!;)
    Grazie in anticipo

    Claudia

  15. ciao!
    complimenti per la tua completissima descrizione!! e soprattutto GRAZIE!
    stiamo progettando un viaggio simile per le prime due settimane di settembre,
    con l’idea di fare una settimana itinerante con partenza a Città del Messico, fino ad arrivare all’Isola di Cozumel dove vorremmo riposarci almeno 6 giorni.
    Secondo la tua esperienza è fattibile fare il viaggio in bus con annesse soste turistiche da Città del Mexico a Playa del Carmen?
    Ti ringrazio per la collaborazione,
    buona giornata.
    Antonio

    • Tutto tutto in bus è un po’ tosto, ma si può fare. Cercate di non mettere due notti in bus una dietro l’altra perché veramente non vi godete le giornate.

  16. Ciao, complimenti davvero!! Ottimo lavoro!
    Ti vorrei chiedere un consiglio per favore:
    la tappa Palenque – Uxmal – Merida è fattibile? o troppo lunga?
    grazie

  17. Ciao, sto usando come traccia il tuo diario per l’organizzazione della vacanza estiva. Ho visto che nella stessa giornata sei riuscita a fare, da Palenque, sia il tour ad Agua Azul che le rovine di Palenque: è fattibile?
    Grazie mille

    • Noi l’abbiamo fatto, come vedi dal post 😉
      La mattina abbiamo preso un’escursione guidata tramite l’hotel che ci ha riportato a Palenque alle 12, il pomeriggio abbiamo fatto la visita delle rovine in 3 ore (mooolto dettagliata come visita). Si fa 🙂

  18. Cara Irene, ti vorrei ringraziare di cuore, anche da parte del mio compagno di vita e di viaggi Federico, con il quale sono appena rientrata dal fantastico Messico! Le informazioni che ho trovato sul tuo blog sono state davvero utilissime e mi hanno aiutata un sacco nell’organizzazione di un viaggio meraviglioso ma certo non semplicissimo, visti i numerosi spostamenti anche piuttosto lunghi e le tantissime cose da vedere. Il nostro itinerario non ha previsto Oaxaca e San Cristobal de las Casas (siamo andati direttamente a Villahermosa per vedere il Parque-Museo de la Venta perchè i testoni olmechi ci stavano molto simpatici) e sulla costa Maya abbiamo pernottato a Puerto Morelos, che è stato comodo per spostarsi sia verso Cancun, sia verso Tulum e Playa del Carmen…(però lì il mare non era bello come quello di Isla Mujeres, Cancun o Tulum). In Chiapas abbiamo pernottato a Palenque all’Hotel Maya Tulipanes, bellissimo e trovato in offertissima, e da lì siamo andati a fare l’escursione a Palenque rovine-Agua Azul e Misol-Ha e il giorno dopo, Yaxchilan e Bonampak navigando sul fiume Usumacinta, esperienza bella bella da togliere il fiato!!! Stiamo pensando di tornare in Messico già l’anno prossimo, ci piacerebbe partire dalla Baja California e arrivare a Oaxaca e San Cristobal! Senza il tuo blog non avrei mai pensato di spostarmi in bus notturno (comodissimo per ottimizzare i tempi!!) e avrei fatto molta più fatica a capire quanti giorni dedicare a ogni tappa (è sempre la cosa più difficile per me). Insomma… bravissima…grazie ancora…ti terremo d’occhio perchè ci siamo ritrovati molto nel tuo modo di viaggiare! Un abbraccio e in bocca al lupo per tutto.

    • Ma che meraviglia di commento è questo? Mi hai svoltato la giornata veramente. Grazie di cuore Alessandra! Per qualunque cosa sai dove trovarmi 🙂

  19. interessante, grazie per consigli e idee in quanto anch io con mia moglie lo stiamo organizzanndo per prossimo anno…se avete noitizie idee grazie

  20. Buongiorno.Io ho prenotato un volo per città del Messico.Arrivo il 29 dicembre sera e riparto il 7 gennaio.Dove mi consiglieresti di passare capodanno?? Grazie per l’eventuale risposta

Rispondi