Viaggio on the road: trolley o zaino?

Io per quest’estate ho scelto tutti e due.

Domani partirò per godermi dieci giorni immersa nella natura, senza internet, social network e probabilmente anche senza telefono. In questo caso assolutamente zaino.

Poi appena tornata partirò per due settimane in Portogallo e Spagna, da Porto lungo tutta la costa in macchina fino ad arrivare in Andalusia. Per questo viaggio ho scelto il trolley, dato che abbiamo l’auto.

In generale però, nelle vacanze un po’ lunghe e on the road, è l’eterno dilemma.
Per quelle corte è più facile.

Trekking di un weekend? Zaino.
Quattro giorni in una capitale? Trolley.
Vacanza relax al mare? Trolley.
In tenda con gli amici? Zaino.
Poi se stai fermo in un posto per tutto il viaggio allora tutta la vita trolley.

È nelle vacanze un po’ più elaborate che iniziano i dubbi.
Tipo stai via due settimane, ma una settimana stai fermo in un posto e una giri in treno.
Oppure stai via dieci giorni in macchina all’avventura.
Oppure parti senza sapere né dove ti fermerai né quando.

Queste situazioni sono sempre insidiose perché sia gli zaini che i trolley hanno i loro pro, ma hanno anche i loro contro.
Vediamoli insieme e prendiamo una decisione.

zaino o trolley

Vantaggi dello zaino:

  • È comodo per gli spostamenti: soprattutto sui mezzi di trasporto, soprattutto treni e bus, che sono sempre pieni di gente senza spazio per i bagagli.
  • Costringe all’essenzialità: lo spazio è poco quindi ci si porta dietro solo lo stretto necessario.
  • Permette di avere le mani libere: per avere cartina/smartphone sempre a disposizione. Anche per spingere un passeggino, per i più impavidi.
  • Non si diventa scemi per fare le scale: con un trolley pesante nelle scale affollate della metro c’è da crepare.
  • Può essere utilizzato anche su terreni sconnessi: provateci a trascinarvi le ruotine sulla ghiaia, sulla sabbia o sull’acqua (fatte tutte, da non rifare).
  • Se stai perdendo un treno puoi correre forte: un trolley se corri forte si imbarca e ti fa arrabbiare tantissimo. E poi se vai di fretta c’è sempre qualcuno che rimane incastrato tra te e il trolley.
  • È adatto a un viaggio non programmato: se non programmi le tappe del viaggio è molto facile che tu debba girare un pomeriggio intero per trovare un ostello. In quel caso assolutamente zaino.
  • Fa molto figo e fa molta poesia: saranno stati i libri, saranno stati i film, ma se dici che parti on the road con un trolley ti guardano come se fossi un cretino. Secondo me dipende.

Vantaggi del trolley:

  • Non pesa sulla schiena: avendo le ruote è molto più comodo (soprattutto per noi donne piccoline). Questa cosa non è da sottovalutare: io per anni ho fatto settimane intere con uno zainone da 15-20 chili sulle spalle, con tenda, vestiti e cibo per una settimana, e si fa veramente fatica. A volte così fatica che poi non ti godi nemmeno il momento.
  • Ordine: mantiene tutti i vestiti piegati e in ordine. Tutto è più facile da trovare.
  • È più spazioso: ci stanno molte più cose e permette un po’ più di shopping durante il viaggio.
  • È più sicuro e resistente in aereo: quando imbarchi in stiva un bagaglio non sai mai come viene trattato e in che condizioni ti può ritornare. Il trolley è più solido e lo zaino rischia sempre di impigliarsi nei nastri.
  • Ti ci puoi sedere sopra: e qui mia mamma è tutta un “si rompe, alzati!”, io se sono stanca sul trolley mi ci siedo, e ci sto anche molto comoda.

In sintesi.

Quando scegliere lo zaino:

  • Quando si viaggia in treno o in autobus
  • Quando si viaggia a piedi
  • Quando si viaggia senza programmare le tappe successive

Quando scegliere il trolley:

  • Quando si viaggia in macchina
  • Quando si fanno delle tappe lunghe nei singoli posti
  • Quando si programmano già le tappe da casa
  • Quando non si ha tanta voglia di un viaggio faticoso

18 thoughts on “Viaggio on the road: trolley o zaino?

  1. come viaggiatore sono assolutamente per lo zaino o per il borsone se il viaggio comporta più di qualche metro a piedi (…;)), anche se comprendo che, se il trolley ha fatto così presa, dei vantaggi li presenterà anche.
    ma da pendolare, consentimi la piccola aggiunta, il trolley è il diavolo “impersonificato in un oggetto”: se non sei tu che lo porti ma quello che ti passa, regolarmente, sul mignolo.

  2. anche io non ho mai usato lo zaino..ma probabilmente per i tipi di viaggi che ho fatto fino ad ora! quasi tutti otr in america quindi con l’auto é anche più facile! Non appena arriverò all’Asia ti saprò dire 😉

  3. Dilemma che mi trascino da almeno un mese: zaino o valigia, valigia o zaino?!?
    Il viaggio è un insieme di tante cose: viaggi (tanti) in aereo, tappe programmate, ma non più di tre notti nello stesso albergo.
    Bagaglio a mano sicuramente trolley, ma da imbarcare meglio valigia con ruote o zainone da montagna? Aiutatemiiiiiiii!! 😀

        • Generalmente non ci sono problemi. Magari puoi prendere da Decathlon uno di quei sacconi con la zip in cui inserire lo zaino, così imbarchi quello!

          • Alla fine ho viaggiato con zainone in spalla come bagaglio a mano e valigia da imbarcare. Scelta super azzeccata! Più di una volta ci siamo trovati a correre per non perdere l’aereo…e io, a differenza di mio marito che aveva valigia e trolley a mano, correvo meglio di Bolt!! 😀

          • Lo zaino è sempre più tattico! Io questo weekend sono andata in montagna con la valigia e me ne sono pentita subito!

  4. 3 settimane in Giappone spostandosi quasi ogni giorno…eravamo in due persone…uno zaino e un trolley…così si faceva un po’ per uno a portare il peso sulle spalle e a fare la gimcana nelle stazioni!

  5. Dopo aver scarrozzato il mio trolley ovunque ed aver trovato sempre qualche difficoltà ho deciso che lo zaino è il mio migliore amico. Non ce n’è 😀

Rispondi