Questo blog è il mio Giardino segreto

Via, l’ho fatto. Ho aperto una pagina su Facebook di questo blog: questa.

Ho aspettato più di un anno perché avevo un po’ paura.
Faccio tanto la spigliata ma in realtà nella vita sono molto riservata.
Quasi nessuno sa di questo blog, è un po’ il mio Giardino segreto.
Un posto bellissimo che custodisco con grande amore, per me.
Dove mi rifugio quando sono felice, triste, quando ho bisogno di svuotare la testa dai pensieri e di vederli ordinati qui nell’editor.

Quando ho spiegato questa cosa ai pochi amici che lo sanno mi hanno risposto: “Ti rendi conto che è un blog pubblico sul web? E che non l’hai detto ai tuoi amici, ma ti leggono centinaia di sconosciuti ogni giorno? Sei normale?!”
In effetti.

Però a me piace così, mi piace che sia una cosa solo mia, lontana dagli occhi delle persone che mi conoscono, che leggerebbero solo per curiosare e non per viaggiare con le mie parole.

E quindi la pagina su Facebook mi sembrava un po’ un azzardo, un po’ lontana dall’idea del Giardino segreto. Capitemi.
Però ormai questo blog ha bisogno del suo spazio.
Ha bisogno di diventare grande. Ha bisogno di confronto, di condivisione.
E questo è un passettino avanti.

Ora: non cambierà assolutamente niente in realtà.
Continuerò a tenere il mio segreto e a gustarmi il mio giardino.
Però ve lo volevo raccontare perché per me è un passo un po’ impegnativo e se lo faccio con voi mi sento un po’ meno allo sbaraglio 🙂

La pagina è questa, vi aspetto lì, che a fare del giardinaggio da soli dopo un po’ ci si stufa:

www.facebook.com/viachesiva

viachesiva facebook

 

39 thoughts on “Questo blog è il mio Giardino segreto

  1. Sono passata a mettere un mi piace 🙂
    Anche io ho la pagina su fb, beatravelplanner, ma trovo che sia molto difficile farla conoscere perchè non ha tutte le modalità di un profilo, comunque va bene provare.
    Un saluto, Bea

    • Infatti devo un po’ abituarmi alla nuova modalità “pagina”, grazie di essere passata!

  2. Andata!hai il mio “mi piace”
    Passo da te allora….adoro il giardinaggio 😉
    Airin B ossia Irene Boalino

    • Con Facebook il mio giardino è un po’ meno segreto, per fortuna che ci siete voi! 🙂

  3. “Ti rendi conto che è un blog pubblico sul web? E che non l’hai detto ai tuoi amici, ma ti leggono centinaia di sconosciuti ogni giorno? Sei normale?!”
    In effetti.

    In realtà credo che quasi tutti preferiscano essere più a proprio agio tenendo la propria pagina web “per sé”, senza diffonderla fra gli amici, quindi è perfettamente normale.

  4. Ma infatti secondo me o si parte “allo scoperto” o si rimane nascosti. I coming out sono sempre fastidiosi! Il tuo è l’unico travel blog che seguo, lo trovo delizioso, complimenti per lo sbarco su FB.

    • Grazie cara, sono contenta che mi appoggi, adesso sono a posto coi social network per un decennio!

  5. Finalmente!!!! Era ora!!! Leggerti è sempre molto piacevole, trasmetti voglia di viaggiare e di leggere! E grazie a te ho scoperto un’altra blogger che adoro, machedavvero! Continua così!!!

    • Chiara di Machedavvero? è la mia blogger preferita, è davvero un onore avertela fatta scoprire!

  6. Onestamente, io non ci vedo niente di strano in quello per cui i tuoi amici ti prendono in giro…
    Io ho aperto un blog per raccontare pezzi della mia vita, mie riflessioni, mie opinioni che non sapevo o non volevo raccontare ai miei amici “in carne e ossa”.
    Poi non finirò mai di ringraziare la mia presenza nella rete perché mi ha permesso di incontrare (virtualmente o realmente) delle bellissime persone, ma a pensarci bene un certo inaridimento della mia presenza sul blog è forse proprio dovuta alla consapevolezza che chi mi legge condivide ora con me un cammino che non è solo fatto di pensieri ma anche di voci, sguardi, sangue e sudore! 🙂
    A te, l’augurio di continuare a andare, e a condividere con noi qualche angolo del tuo giardino.

  7. O siamo strane in due, o siamo normali e non siamo manco le uniche. Io pure non ho detto ad amici e parenti che ho un blog, non so se lo farò e già è tanto che lo sappia quellochedormeconme…

  8. Ti capisco, anche io sono una blogger in incognito perché su internet mi sento più libera di dire quello che mi passa per la testa senza la paura di sentirmi giudicata. Ci vediamo al raduno dei Blogger Anonimi 😉

  9. Ogni tanto vorrei che anche il mio blog fosse un giardino segreto: parenti, amici, colleghi invece sanno e mi leggono. E ogni tanto mi ritrovo bloccata, non riesco a scrivere di getto perchè penso troppo alle loro reazioni. Mi spiace, perchè per quasi 1 anno lo avevo nascosto, ma poi non sapevo più come giustificare vari viaggi, lavori ecc.
    Goditi il tuo giardino, sei fortunata!

    • Il mio nel tempo è diventato un giardino segreto a metà: a qualcuno l’ho detto, qualcuno l’ha scoperto. Spero che duri il più possibile, farei molta fatica a scrivere sapendo che chi mi legge mi conosce. Non so perché. Così mi sento libera, a casa mia.

      • Capisco perfettamente. Ho avuto lo stesso problema. Un vero e proprio blocco. È come se fosse più semplice per la nostra mente accettare l’idea che sia uno sconosciuto a leggerci. Perché se vi legge un amico o un parente viola la parte più intima della nostra anima.
        Anche io ho fatto fatica a “venir fuori”. Ho dovuto cedere alla pagina Facebook. E ho dovuto accettare il fatto che mia madre sapesse dettagli dei miei viaggi tramite blog e social. Eheh 🙂

  10. Fantastica….anche io ho fatto così!! Lo sanno solo il mio ragazzo e mia sorella!! I miei amici non ancora….
    Poi sono proprio all’inizio quindi………. prima che lo dica ci vorrà un pò!! ahahahah

  11. Ciao Irene! Voglio farti i complimenti per il tuo blog. È bello leggerti, è bello cosa scrivi, come lo scrivi e lo descrivi. Sembra di conoscerti attraverso le tue parole e sono sicura tu sia una bella persona, una di quelle che vorresti avere come amica. O almeno, questa è la sensazione che secondo me trasmetti. Mi hai anche trasmesso il coraggio di fare un blog sui viaggi tutto mio, è ancora piccolo e, come scrivete in tante, preferisco tenerlo ancora un pò segreto, protetto. Pian piano crescerà e inizierà a mostrarsi al mondo. Grazie per i tuoi post-suggerimenti-bellesensazioni. 🙂

Rispondi