Il mio itinerario di due settimane in Malesia

[sarà un post un po’ pratico, per dare una mano a chi sta organizzando un viaggio in Malesia]

Qui di seguito potete trovare l’itinerario che abbiamo fatto io e i miei amici in due settimane in Malesia.

Se cercate le informazioni pratiche (costi, vaccini, clima, cibo, sicurezza, periodo migliore…) allora cliccate qui: Informazioni pratiche per organizzare un viaggio in Malesia.

Vi ho fatto una cartina-itinerario per capirci qualcosa. Il risultato è decisamente fumoso, ma non me ne vogliate, mi sono impegnata tanto.
Ci ho anche messo i numerini e gli aeroplanini per farvi capire meglio.

Ecco a voi la mia opera d’arte, tadàààn! (clic per ingrandire):

itinerario 2 settimane malesia - kuala lumpur, malacca, singapore, borneo, isole perhentian

Noi siamo andati le ultime due settimane di agosto.
Siamo partiti da Venezia e abbiamo volato con Emirates su Kuala Lumpur facendo scalo a Dubai. Costo del volo 670€ A/R, prenotato a maggio.
Qui sotto vi metto l’itinerario con alcune delle cose che abbiamo fatto, le più belle, che vi consiglio.

1. (o meglio, marker verdino con la freccina) Kuala Lumpur
2 giorni e mezzo.
Vi consiglio in particolare:

  • Petronas Tower (di sera, cercate di rimanere fino a mezzanotte perché le vedrete spegnersi), potete vederle anche dall’alto sorseggiando un cocktail allo Sky Bar, al 34° piano del Traders Hotel (può tranquillamente entrare anche chi non soggiorna lì, merita)
  • Mercato di Chow Kit (per chi ha lo stomaco forte, ne ho parlato qui: Il mercato di Chow Kit, tra teste di mucca e polli fosforescenti)
  • Mercatino di Little India
  • China Town
  • Tempio Sikh Gurdwara Tatt Khalsa
  • Tempio Hindu Sri Mahamariamman
  • Tempio Buddista Tean Hou
  • Batu Caves (Puoi leggere: Statue giganti e scimmiette ovunque: le Batu Caves a Kuala Lumpur)
  • Serata nel quartiere Bukit Bintang

Se vuoi vedere qualche foto: Kuala Lumpur in 10 scatti

Dopo i giorni passati a Kuala Lumpur abbiamo preso un pullman (in Malesia sono organizzati veramente benissimo, sul serio) che per l’equivalente di 3 euro in 3 ore ci ha portato a Malacca.

2. Malacca
1 giorno intero compresa una notte (dalle 15 alle 15 del giorno dopo).
Arrivati a Malacca, storia del taxi a parte (vedi qui, punto 5), ci siamo sistemati in un ostello molto carino che vi consiglio, sia per la posizione, che per la qualità: il Sayang-Sayang 2 Youth Hostel.
Vi consiglio in particolare:

  • giro in bici della città (il nostro ostello le noleggiava a pochi ringgit)
  • Villa Sentosa (ti consiglio di leggere questo post per capirne la meraviglia: Il vecchino e la storia di Villa Sentosa, a Malacca)
  • passeggiata serale lungo Jonker Walk (Hang Jebat): se avete modo di andarci il venerdì o il sabato non perdetevi dalle 18:30 alle 21 l’esibizione del grande maestro Ho Eng Hui, nuovo idolo di uno dei miei amici
  • per le donne: shopping da Jonker Gallery

Vi consiglio tanto di passare la notte qui, vedere Malacca di sera merita davvero.

Qui trovate le foto: Malacca in 10 scatti
Da qui, sempre in pullman, siamo ripartiti per raggiungere Singapore (circa 5 ore di viaggio, con due frontiere in mezzo).

3. Singapore
2 giorni e mezzo.
Anche qui ostello stracarino e pulitissimo: Rucksack Inn.
Vi consiglio in particolare:

  • Little India
  • Clarke Quay
  • Marina Bay Sands, anche salire sulla cima merita (se trovate un’offerta stracciata per il pernottamento non fatevela scappare, gli ospiti possono usare la piscina all’ultimo piano!)
  • lo spettacolo delle fontane ai piedi del Marina Bay Sands, alle 20 e alle 21:30, una cosa da rimanere a bocca aperta (e io ero molto scettica, devo ammetterlo)
  • il giro in battello lungo il fiume (un po’ turistico, ma dà l’idea delle diverse anime della città)
  • Gardens by the Bay, un giardino dietro al Marina Bay Sands veramente particolare
  • almeno un centro commerciale su Orchad Road, a vostra scelta
  • se avete tempo i Botanic Gardens (io non sono troppo appassionata)

Da qui abbiamo preso l’autobus per raggiungere l’aeroporto di Johor Bahru.

4. Johor Bahru
Di passaggio per prendere l’aereo.
Niente di particolare comunque.
Circa 2 ore e mezza di volo con Air Asia (straconsigliata, con tariffe fantastiche) per raggiungere il Borneo.

5. Kuching – Sarawak, Borneo
3 giorni.
Kuching è un’ottima base per visitare la zona del Sarawak. La città è carina, vi consiglio una passeggiata serale e un giro in barca lungo il fiume al tramonto. Qualche foto qui: Kuching in 10 scatti
Noi le escursioni le abbiamo prenotate con Borneo Adventure e ci siamo trovati molto bene. La nostra guida, una persona favolosa (vedi punto 8 qui), si chiamava Roslan Rosco. Se prenotate con Borneo Adventure, chiedete di lui.
Vi consiglio in particolare:

  • Bako National Park
  • escursione alle longhouse dagli ex-headhunters: Una giornata alle longhouse degli Iban nel Borneo
  • Semeggoh Wildlife Rehabilitation Center, per vedere gli oranghi da vicino
  • noi ci siamo anche beccati una parata buddista pazzesca per tutta Kuching, che fanno una volta all’anno in agosto

Da Kuching abbiamo ripreso un aereo dell’Air Asia diretto a Kota Bahru, facendo scalo a Kuala Lumpur.

6. Kota Bahru
Mezza giornata (ma anche no).
Una città veramente insignificante, non perdeteci neanche un’ora.
Da qui siamo saliti su un pulmino che ci ha portato fino a Kuala Besut per prendere una barchetta fino alle Isole Perhentian.

7. Pulau Perhentian Besar 
3 giorni.
Le Pulau Perhentian sono due, Besar e Kecil, Grande e Piccola (hanno una fantasia sti malesi). Noi siamo stati a Besar, al Flora Bay Resort, nella parte più selvaggia dell’isola. Ci siamo trovati molto bene, anche perché di fianco a noi c’era un capannino di pescatori scoppiati duri che valevano da soli il viaggio in Malesia. Forse però per la posizione vi consiglio il Coral View Resort, proprio vicino a tutti i ristorantini e alla spiaggia più bella. Tra una spiaggia e l’altra ci si muove solo con i watertaxi (delle barchine che stanno su con la colla vinilica) che sono abbastanza costosi (per gli standard malesi), quindi il Coral View è molto comodo.
Vi consiglio in particolare:

  • tanto snorkeling: escursioni intorno all’isola e anche verso le isolette vicine, fatene più possibile
  • la spiaggia più bella è senza dubbio quella del PIR, un resort fighissimo che ha davanti una spiaggia veramente paradisiaca, arenatevi qui
  • cena dai pescatori che grigliano il pesce appena pescato (no alla cena al resort)

Da qui con tanta malinconia abbiamo ripreso barchina, pullman, aereo e siamo riatterrati a Kuala Lumpur. Dopo un’altra giornata nella capitale siamo tornati a casa (con tappa nella terribile Dubai).

Spero di essere stata abbastanza chiara e che questo itinerario possa servire a qualche altro viaggiatore.
Per qualsiasi domanda, dubbio e richiesta potete scrivermi a viachesiva@gmail.com

Per le informazioni pratiche (costi, vaccini, clima, cibo, sicurezza, periodo migliore…) proseguite qui: Informazioni pratiche per organizzare un viaggio in Malesia.

***

[Off Topic]
Per scrivere questo post ho ripreso in mano la guida della Lonely che ci ha accompagnato nel nostro viaggio.
È mezza distrutta, piena di post-it colorati, di sottolineature e di scritte a matita.
Qua e là c’è anche scritta qualche cagata, tanto per non smentirci.
Mentre eravamo in Malesia l’abbiamo lasciata ovunque: su autobus, panchine, tavolini…
La frase che ho sentito di più in quei 15 giorni è stata “Fermi tutti! Chi ha la guida?
Vederla oggi sulla mia scrivania, riprenderla in mano in un contesto così diverso da quello in cui ci ha accompagnati, mi ha colpito.
L’abbiamo letta sugli aerei, sugli autobus, prima di addormentarci. È stata davvero una compagna di viaggio. Tenerla in mano mi riporta là.
Oggi si riposa nella mia libreria, tra la Lonely di Londra e quella di New York. Spero che qualcuno in partenza per la Malesia ne abbia bisogno, è così triste se non viaggia.

lonely planet malesia singapore

35 thoughts on “Il mio itinerario di due settimane in Malesia

  1. Che Meraviglia, deve essere stato un viaggio bellissimo. Sai che sto facendo una raccolta di itinerari di viaggio nel mio gruppo facebook “consigli di viaggio”. A me la mia fidata lonenly planet mi ha portato in Danimarca ed ho iniziato da li la raccolta. Se vuoi sai dove trovarci….

  2. Caspita un bel giretto!!! Che mezzi avete usato per gli spostamenti?? Noi adoriamo spostarci con il treno se è possibile ma non so in Malesia quali siano i mezzi più comodi per lunghi tragitti…

    • Si capisce un pochino dalla mappa: pullman e aerei generalmente. I treni in Malesia non sono utilizzabili, coprono distanze molto ridotte. La rete di pullman invece è avanzatissima (addirittura ci sono stazioni modernissime con decine di gate) e i costi sono davvero ridotti.

  3. che viaggio pazzesco! Ne approfitto anche per farti i complimenti. Il tuo blog è davvero interessante!

  4. Bel post! prenderò spunti anche se un po’in ritardo dato che ho prenotato oggi e parto domenica…

    • Grande! Grandissima! Megagalattica! Se hai bisogno di qualsiasi cosa scrivimi, mi raccomando!

      • grazie! beh..allora approfitto della tua gentilezza.. è pericoloso girare in due? (sono ancora scottata da una brutta esperienza dell’anno scorso in Sudafrica..) altra cosa, se posso, il volo per il Borneo l’avevi prenotato prima o sai se si possono trovare buone offerte anche da là? Grazie :)

        • No, non è pericoloso.. Noi eravamo 4, due ragazzi e due ragazze, e non abbiamo mai avuto nessun problema. E non ci siamo neanche mai sentiti in pericolo o a disagio.
          Il volo per il Borneo lo avevo prenotato prima con Air Asia che ha dei prezzi veramente ridicoli, secondo me ti conviene fare tutto da qua se hai già idea delle date..

  5. che viaggio bellissimo che avete fatto!!
    A livello di costi come vi siete trovati? Lo reputi un viaggio costoso?

    • No, abbiamo speso davvero poco! Tutto compreso (tuttissimo, dai voli, agli hotel, fino ai souvenir) abbiamo speso 1700€.
      In Malesia tutto costa pochissimo: 30€ i voli interni, 5-10€ gli hotel, pochissimo i trasporti e da mangiare. La spesa più grossa è il volo per arrivarci. Giusto le isole e Singapore sono un po’ più cari.

  6. Ciao complimenti per la praticità delle tue informazioni!!vorrei andare in malesia per due settimane, il periodo va da gennaio a marzo, com’è il clima???grazie

  7. ciao
    Sto inziando ora a cercare informazioni sulla malesia per andare ad agosto,questo post è fantastico :-) pieno di info specifiche e chicche :-) volevo chiederti essendo stata ad agosto il tempo com’è stato nei vari posti??grazie mille ciao :-)

  8. Ciao! Anche noi si dovrebbe andare in Malesia ad Agosto. Ho letto vari articoli e ci sono pareri discordanti su Malacca, pare sia bella solo di sabato sera e le altre sere sia un mortorio e non valga la pena. Tu quando ci sei andata?
    Grazie.
    p.s. noi faremo più o meno il tuo itinerario ma volevamo aggiungere Cameron Highlands e Penang…

  9. Ciao!!ho letto tutto il tuo diario sulla Malesia, bellissimo e utilissimo….ho pianificato tutto il mio viaggio grazie al tuo itinerario :)
    vorrei chiederti solo una cosa, siamo in due ad andare, io e il mio ragazzo, non espertissimi nel fai da te (primo viaggio totalmente organizzato da noi) mi mette un pò di agitazione l’idea che possa essere pericoloso…a forza di leggere siti dove dicono di stare attentissimi a tutto e tutti mi sonno un pò spaventata.. Tu che dici? ci sono accortezze particolari? Kuala Lumpur è pericolosa da girare?? i taxi e la metro sono sicuri? di sera meglio non stare molto in giro?
    dal punto di vista di intolleranza religiosa ci sono problemi per caso?
    grazie milleeeeeeeee
    ciao
    Noemi

    • Assolutamente no! La Malesia è uno dei posti del mondo in cui mi sono sentita più sicura e a mio agio. Vai proprio tranquilla! Sono tutti carinissimi e molto accoglienti.

  10. Ciao…vorrei fare un viaggio simile a Luglio…se evito il Borneo e faccio solo malesia e Singapore che dici? Non amo prendere voli interni di compagnie sconosciute e oltre al volo intercontinentale vorrei evitare altri voli interni. Fare Kuala Lumpur, Malacca, Singapore e isolette può andare bene? C’è altro da vedere nella penisola senza prendere voli?

    • Premessa: con Air Asia puoi andare tranquillissimo, gli aerei sono più nuovi e più sicuri di tutte le low cost europee, è un colosso. Non sono aerei sgangherati, anzi, avessimo noi un’efficienza e un servizio così :)
      Se proprio non vuoi volare con loro allora puoi togliere il Borneo e magari aggiungere le Cameron Highlands. Per le isole rimarrei vicino a Singapore però perché per raggiungere le Perhentian è lunga!

      • Per le isole quale consigli rimanendo sullo stretto della Malacca? Si potrei fare un giro più accurato della malesia interna, appunto aggiungendo le Cameron più altro, magari noleggiando un’auto per alcuni giorni. Credo che alla fine sia simile al Borneo…o ci sono cose uniche in Borneo?? Viaggiando da solo devo andare solo in ostelli?

        • Non sono stata nelle isole vicine a Malacca purtroppo, non saprei aiutarti. Il Borneo merita, soprattutto se non hai mai visto la giungla. Io eviterei l’auto, ci sono i pullman che sono veramente comodi.

          • Mi sa che mi conviene prenotare il volo intercontinentale prima che lievitino i prezzi e poi con più calma vedere itinerario. Ma anche al di fuori delle grandi città si gira bene in bus? Tipo alle Cameron? Nell’interno come si fa senza macchina? In generale parlano inglese? Ci sono problemi a viaggiare da soli?

          • Alle Cameron non ci sono stata, ma degli amici ci sono andati in bus (molto nuovi e molto efficienti). L’inglese lo parlano quasi tutti e la sicurezza è massima davvero!

  11. Complimenti per il diario di viaggio, davvero molto preciso, mi chiedevo solo se potessi darmi qualche consiglio sui bagagli. Dovendo fare un viaggio molto “on the road” credo sia il caso di optare per uno zaino capiente (tipo da alpinismo) mi sbaglio?

    • Non ti sbagli! Te lo consiglio anch’io, se lo devi ancora acquistare scegline uno che abbia la zip anche sul davanti in modo che possa aprirsi anche “a saccone”. Così se ti serve qualcosa in fondo allo zaino non devi togliere tutto!

  12. Ciao!!!
    Intanto complimenti, per il blog e il tuo modo di comunicare! 😉
    Anche per me e il mio fidanzato questa estate sarà Malesia e Singapore. Restiamo 19 giorni, con A/R per/da Singapore. Ho pianificato il viaggio facendo Singapore-Malacca-Kuala Lumpur-Isole Perhentian e Redang, per poi ritornare a singapore altri 2 giorni prima di ripartire (praticamente verrebbero 10 notti tra le isole).
    Secondo te va bene??? Il mio fidanzato preferisce il mare, io quello e cultura. Saranno “troppi” 10 giorni sulle isolette??? Ho prenotato già un volo interno KL-Kota Barhu tipo 22€ a testa con AirAsia (grazie del suggerimento).
    Grazie mille…E in bocca al lupo per la California 😛
    Io ci son stata ma avevo 16 anni!!!

    • Grazie Estrella! Non sono troppi se il tuo fidanzato ama il mare, sono isole abbastanza vuote le Perhentian (non vi aspettate localini o posti per uscire) ma c’è sempre qualcosa da fare (se vi piace lo snorkeling non vorrete più andarvene)!

Rispondi